mercoledì 4 maggio 2011

Oceanic n°27.Emanuel.

Verrà il giorno quando tutti i diamanti
saranno fuoco/e l'umanità sarà in balia della veglia/
quale finzione dimora o alberga in noi?

All'alba del giorno ? e dell'anno ?
prendo possesso delle mie forze e mi dirigo al centro della foresta,
ormai non sento più la mancanza di Dea,vado.
I demoni del sole hanno perso la loro infernale sfida con gli esseri di luce,mentre avanzo,strane voci catturano la mia attenzione,sono nelle vicinanze di un lago,due uomini,uno giovane e l'altro anziano escono dall'acqua vestiti dopo aver fatto il bagno,sono completamente asciutti,mi hanno visto,mi avvicino,l'anziano sorride guardandomi,riconosco il suo viso,ma quasi le forze mi vengono a mancare,lui è Emanuel mio padre morto da più di 20anni, è lui a parlare per primo,ciao Achab forse non riesci a comprendere dove ti trovi,ma è normale,tutto ha un inizio e una fine,e in questo momento sei in una fase di stallo,è come la teoria della bilancia,si ricordo la teoria,ma non può essere vero tutto questo,invece è così caro Achab,io sono qui e parlo con te ora,chi è il ragazzo che  è uscito dal lago e ora è vicino a te,ma come.....quello sei tu,guardalo bene,guarda i suoi occhi,ma lui mi sente se parlo,certo che ti sente,ma non può parlarti,ma tu parli,io sono tuo padre e la cosa è diversa,ma tu sei morto,certo che sono morto,la morte è quel dono della vita a cui nessuno può rinunciare,noi qui siamo in un altra dimensione,l'isola di Zamoras si trova nell'oceano indiano,ma non appare in nessuna carta nautica,sei arrivato qui Achab per uno scopo preciso,e sta a te capire quale,ricorda figliolo,tutto è in trasformazione e dopo se sarai degno ti aspetta l'altra dimensione,dove tutto è luce,ma non è questa l'altra dimensione,per te no caro Achab,per te no,ora io devo andare ma un giorno vedrai che ci rincontreremo e allora capirai il vero significato della morte e della vita,ciao Achab,ciao Emanuel.
(Testo dedicato alla Fata Dea.)

93 commenti:

  1. Venire da te non è solo una grande piacere perché mi interessa di scoprire se c'è un nuovo header (sono sempre magnifici). Mi piace la "sorpresa" che trovo qui sistematicamente. E poi questi tuoi viaggi oscuri nella mente sono così affascinanti, tortuosi, misteriosi.

    RispondiElimina
  2. Ciao Ambra,grazie della visita,è sempre un piacere anche per me,si cambio sempre la foto di apertura,grazie delle tue parole.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Questi "viaggi-sogno" lasciano un po' senza fiato. O fanno venire l'affanno. Ma in senso positivo, ovviamente.
    E prima di andarmene gurdo sempre tutti questi bellissimi gatti.
    Buona serata Achab.

    RispondiElimina
  4. GUARDO... ovviamente. E non GURDO. Sorry.

    RispondiElimina
  5. Ciao Sandra,grazie cara del tuo pensiero,capisco cosa vuoi dire,grazie i mici sono tutti qui con me e ti salutano MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Nessun problema cara Sandra,avevo capito,capita alle volte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  7. CARO ACHAB .
    Le passioni fanno viaggiare il cuore che ritrova le emozioni forti, i sogni la fanno viaggiare la mente , ma se sono belli ogni tanto è una liberazione!Ogni sogno è sempre legato al più intenso e vasto dei sentimenti: l'amore, l'amore per un genitore per un fratello , per un animale .
    A volte ci si perde nei "viaggi!" della mente...come se si girasse un film, dove si possono modificare le scene venute male. fantasticare in genere... è una bella sensazione ed essere immersi nei propri pensieri.Ed e bello andare lontano da tutto e da tutti , ma per poi ritrovarsi in luogo sconosciuti ...per poter ricominciare tutto da capo.
    CIAO LINA

    RispondiElimina
  8. Ciao Lina,grazie cara della tua visita,un tuo pensiero è molto bello e intenso,mi piace molto la tua interpretazione di lettura,sei riuscita ad ampliare il significato del testo in modo unico,il testo scritto è come una ricerca dentro di me.
    Buona serata e grazie.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  9. Sparirà la notte, Achab, e con lei gli incubi, le paure e soprattutto il buio.
    I diamanti risplenderanno di luce, ma solo x coloro definiti puri. X glia ltri forse risplenderanno i diamanti sintetici, ma sarà una luce divera.
    "La morte è quel dono della vita a cui nessuno può rinunciare e bisogna viverla per poterla comprendere!"
    E' inquietante e triste ed enigmatico e avvicente questo racconto. Ma mai l'ho sentito reale più degli altri!
    Un bacio Massimo da quì fino ad ogni altra dimensione!
    Elisena

    RispondiElimina
  10. ogni volta che ti leggo mi fai venire i brividi...per fortuna sei sempre vicino e mi tranquillizzi
    Buona serata!

    RispondiElimina
  11. Ricordo che tempo fa scrissi un pezzo molto simile riguardo ad un possibile incontro tra me e la mia defunta nonna materna. Se ti interessa puoi trovarlo quiqui. :-)

    E.

    RispondiElimina
  12. I tuoi testi sono sempre molto belli,suggestivi,misteriosi

    RispondiElimina
  13. Ciao Elisena,grazie cara del tuo pensiero,commento molto bello,aspettiamo per ora,l'altra dimensione può attendere.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Ciao Graziella,capisco il tuo pensiero,ma non temere io ci sono,grazie cara della tua presenza.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  15. Ciao Emanuele,certo che mi interessa,domani vengo a leggerlo,grazie della visita.

    RispondiElimina
  16. Ciao Costantino,grazie dei complimenti,buona serata.

    RispondiElimina
  17. Sì gli affetti, i semplici cari affetti, ancor più delle passioni, fanno compiere viaggi misteriosi che lasciano il segno sull'animo. Può capitare a tanti. Ma solo a pochi, come é per te, é concesso trarne degne e compiute considerazioni.

    RispondiElimina
  18. Ciao Adriano,grazie delle tue parole che trovo giuste e molto gradite da parte mia,è vero gli affetti ci portano in luoghi misteriosi dove alla nostra mente è concesso un breve attimo di riflessione,e a volte può anche esser più lunga la riflessione.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  19. Non intendevo quella di dimensione :))))))))!!!!
    TVb
    Elisena

    RispondiElimina
  20. Perbacco!!!
    Questo scritto... come sempre profondo e riflessivo... mi ha lasciato senza respiro... Un viaggio inquietante nell'oscurità forse un modo di ritrovare ricordi perduti?
    Ciao Achab caro sei uno scrittore veramente capace di trasmettere sensazioni talmente mirate che è un piacere leggerti... :-)))
    Ti lascio un abbraccio forte per augurarti una felice giornata... baciotti!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Elisena,grazie cara,avevo capito,la mia era una battuta.
    Buona serata.
    Un bacioneeeeeeeeeeeee.

    RispondiElimina
  22. e' da un po che cerco di capire il significato della vita... e della morte, ah caro Achab, questioni difficili da capire per noi poveri mortali . un saluto amico blogger.

    RispondiElimina
  23. Ciao Paola,grazie cara del pensiero e del complimento,troppo buona,diciamo che alle volte capita di perdersi in ricordi lontani,o pensieri di come il futuro potrà essere,la tua visita mi fa sempre piacere.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. Ciao Massimo,molto bello il tuo commento,giusta riflessione,e se non ci fosse nulla da capire?
    Molte volte il genere umano si trova a dare un senso a molte cose,quasi per forza,forse il nostro percorso è tutto un viaggio,sta a noi renderlo migliore o peggiore,solo noi siamo gli artefici del nostro cammino.
    Buona serata e grazie amico.

    RispondiElimina
  25. I tuoi incontri/sogni all'alba sono misteriosi ma non paurosi.Ti seguo caro poeta vagabondo anche in questo tuo viaggio immaginario. Mi fanno pensare le tue parole.Cos'é il vero significato della morte?
    Mio padre é morto quando avevo tredici anni da allora piú volte mi é apparso in sogno ma cosí verosimile che al risveglio lo cercavo e difficilmente potevo distinguere il sogno dalla realtá.
    Un caro saluto e baci a te + coccole per i tuoi mici dolci + miaoooooooo da parte di Cooperino

    RispondiElimina
  26. Sai Capitano, leggevo e mi sembrava di guardare un quadro, di quelli di Giorgione, bellissimi e dal significato segreto, nascosto sotto molti strati di visioni e simboli, dove il tempo e le età/stadi della vita dell'uomo ci parlano del nostro bisogno di risposte.
    Mi piace questo incontro con la morte e la vita. Un caro saluto catpoeta miaooooooo

    RispondiElimina
  27. Ciao Caterina,il racconto descrive la sensazione del viaggio/incontro,capisco quello che vuoi dire è come un viaggio fuori dall'ordinaria realtà,la sensazione provata al tuo sogno/risveglio è particolare e piena di sfumature antiche,la morte è solo l'inizio di una nuova avventura,grazie dei saluti,i mici hanno gradito e rispondono MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  28. Ciao Fel,grazie della tua visita,il tuo commento è molto bello e particolare.
    La vita è la culla di tutti i segreti/e la morte ne è il custode.
    Mi piace il paragone con i dipinti del Giorgione,capisco cosa vuoi dire,molti segreti sono racchiusi nella mente umana,chissà,un giorno forse.................lontano.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  29. Olá amigo! Passando para te cumprimentar e apreciar este belo texto.

    Abraços,

    Furtado.

    RispondiElimina
  30. Il mio è un lungo cammino alla ricerca di quel senso che dovrebbe avere la vita, intorno a me ora c'è nebbia spero un giorno possa capire e così quietare la mia anima..

    buon cammino...

    un saluto per te...

    RispondiElimina
  31. Ciao caro achab,è sempre un piacere leggere
    i tuoi bellissimi viaggi.Ti lascio un caro abbraccio augurandoti un buon fine settimana
    nonna gianna.

    RispondiElimina
  32. ......e se non ci fosse nulla da capire?
    Molte volte il genere umano si trova a dare un senso a molte cose,quasi per forza,forse il nostro percorso è tutto un viaggio,sta a noi renderlo migliore o peggiore,solo noi siamo gli artefici del nostro cammino.

    In questa tua risposta a Massimo, principe achab, che io assolutamente condivido, c'è il senso delle nostra ricerca personale verso isignificati più profondi della vita e della morte.
    Ma spesso anch'io mi sono detta che le cose sono molto più semplici di ciò che noi, invece, drammaticamente complichiamo: si nasce e si muore, tra i due estremi ci sono gli anni della vita.
    La vita che è sicuramente condizionata da tanti fattori e, su cui, sono arrivata al punto di pensare, è inutile rompersi il capo in analisi minuziose alla ricerca di......senza scomodare Dio o il fato, le risposte sono semplicemente nella logica degli eventi che noi, invece, ammantiamo di pathos, di solennità, di sacralità, secondo l'occorrenza e l'umore.

    I nostri doppi......questi si che esistono, dentro di noi, custodi delle nostre memorie e dei nostri desideri, così uguali eppur diversi da noi, che quando noi parliamo, per compensazione, loro tacciono, e viceversa.
    I nostri doppi......gli altri noi stessi che si palesano nei sogni o nei fantasmi delle fantasie o chi, sottoforma di voce, (come accadeva a me), o nelle vesti di sorvegliante (come racconta Isabel Allende).

    I doppi (che così ho interpretato questo racconto)sono, alla fine, la voce sottile della nostra consapevolezza.

    Un bacio, principe achab.
    A presto :)
    Marilena
    P.S. - Scusa la lunghezza del commento!

    RispondiElimina
  33. La morte come irrinunciabile dono della vita:bellissima intuizione-convinzione.Non siamo preparati a tanto e riteniamo la morte quasi un castigo,rifiutandoci di credere a giò che la logica ci impone Si nasce e si muore,inizio e fine.Con una vita in mezzo,da spendere,da utilizzare,da sprecare,da buttare.E qui è l'uomo a decidere,a scegliere.Qui la grandezza della umana esistenza.
    Ciao,Capitano.

    RispondiElimina
  34. Ciao Rosmildo,grazie della visita e delle tue parole.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  35. Ciao Simonetta,capisco cosa vuoi dire,certo alle volte il nostro percorso ci rende buio il cammino,molte volte capita di trovare il senso verso la fine,mi auguro che non sia così per te,auguri di cuore.
    Grazie della visita.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  36. Ciao Nonna Gianna,grazie cara della tua visita,sono contento di ritrovarti,è sempre un piacere averti qui.
    Buona serata.
    Con tutto l'affetto che ho per te un enorme bacio.

    RispondiElimina
  37. Ciao Marilena,grazie della tua presenza,si, condivido il tuo pensiero,la tua interpretazione del testo tocca sensazioni nascoste che tante volte fanno paura,mi piace il tuo modo di pensare e di porsi domande,aspettavo il tuo commento e devo dire che come altre volte non sono rimasto deluso, sei una persona attenta a molte sfumature anche della vita,grazie cara con tutto il cuore.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  38. Ciao Chicchina,grazie della visita,il tuo pensiero è vero,noi siamo gli spettatori paganti di quello spettacolo chiamato vita,e lo spettacolo è uno solo senza replica,il genere umano tende a complicare tutto,cerchiamo solo di vedere lo spettacolo finire,con calma.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  39. Ciao Achab, ogni volta che entro nel tuo spazio entro in un mondo incantato pieno di avventure e colpi di scena completati da immagini mozzafiato.
    Complimenti!!!
    Ti auguro un felice fine settimana

    RispondiElimina
  40. Ciao cara Zicin,grazie del complimento,e della tua presenza,sempre gradita da parte mia.
    Buona serata e buon week.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  41. Achab l'ho letta tutta d'un fiato, davvero bella. Le tue parole sono un viaggio interiore che trascina in mondi mai nemmeno immaginati.

    RispondiElimina
  42. Leggerti è un'esperienza insolita, ma affascinante :)

    RispondiElimina
  43. Non avevo mai sentito definire la morte come " un dono della vita"...
    Il suo mistero mi ha sempre costretta a pormi mille domande, perennemente senza risposta...
    Sono credente, eppure a volte mi chiedo se esiste davvero un luogo che ci attende dopo avere chiuso gli occhi per sempre...
    Certo che se si trova sull'oceano Indiano, sono un po' meno intimorita!
    Un abbraccio e complimenti per come sai creare queste atmosfere surreali!
    Dony

    RispondiElimina
  44. Ciao Pamela,grazie cara del pensiero e della visita,buon week.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  45. Ciao Cristina,grazie del tuo commento,molto gentile.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  46. Ciao Dony,grazie cara di essere passata da qui,
    pure io sono credente,e il porsi domande penso che sia giusto,eterna domanda sul luogo che un giorno ci aspetta dopo la vita,io credo che esista veramente un posto dove tutto è luce,più avanti vedremo,più avanti.
    Capisco cosa intendi quando dici OCEANO INDIANO,ti ammiro cara Dony,cerca sempre di avere cura di te,il resto è nel vento.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  47. Sempre inquietanti, ma anche coinvolgenti, i tuoi scritti, Achab. Sicuramente materia di profonda riflessione.

    RispondiElimina
  48. Mi piacerebbe discutere con te dei tuoi scritti, li comprenderei di più.
    Le tue visite sono sempre gradite, grazie.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  49. Ciao Achab, grazie per la tua visita e auguri di oggi:)). Ti invio una buona notte con abbracci e con i saluti vivaci di Cooper :miaoooooooooooo

    RispondiElimina
  50. Leggo i tuoi scritti per imparare a conoscerti...sarà un'impresa ardua? ;-)

    RispondiElimina
  51. Ciao Krilù,grazie cara della tua presenza,e del tuo pensiero.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  52. Ciao Stella,grazie della visita,capisco quello che vuoi dire,va bene.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  53. Ciao cara Caterina,grazie cara,i mici hanno sentito la tua presenza e quella del grande Cooperino e salutano felici MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  54. Ciao LellinaB,bella domanda,sei la benvenuta,
    non saprei dire se sarà un impresa ardua,diciamo che il lago è molto profondo e le sorprese al suo interno sono tante.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  55. Ciao Achab, ogni volta trovo una immagine, in testata, sempre più bella.
    Questa è davvero stupenda.
    Qual è l'autore???
    Felice settimana

    RispondiElimina
  56. Ciao Zicin,grazie cara,l'immagine che vedi è di Ray Caesar grande maestro del surrealismo,direi un mito assoluto.
    Serena notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  57. C'è un'atmosfera densissima, onirica in un modo quasi lovecraftiano, si rischia di perdersi in questa atmosfera ma le tue parole sono come una voce che, nel sogno, fanno da guida.
    Ho notato ora il dipinto che fa da intestazione al tuo blog, è un'opera singolare, che non conoscevo.La rappresentazione degli insetti è tutt'altro che convenzionale, mi è piaciuto molto.
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  58. Ciao Achab!
    Niente, ci tenevo a ringraziarti per il commento!
    E gia' che ci sono, ti lascio anche un abbraccio!
    Serena vita pure a te!
    Dony

    RispondiElimina
  59. Ciao Giada,grazie della visita,e grazie del tuo commento che trovo molto bello,si la foto di intestazione del blog la cambio in continuazione,mi piace il genere.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  60. Ciao Dony,grazie cara della tua presenza e del pensiero,il post che ho letto da te è veramente bello e toccante,ti faccio i complimenti per il tuo percorso di vita che non è una cosa da poco,ti ammiro e ti stimo per la tua scelta,sono con te.
    Buona serata.
    Un bacio e un abbraccio.

    RispondiElimina
  61. Ciao Achab caro che giornatina pesante oggi con tutti i problemi che ci son stati per accedere ai blog... anche tu hai avuto problemi?
    Cmq sia con piacere son passata per lasciarti la buona notte con un abbraccio affettuoso... baciotti!!!

    RispondiElimina
  62. ciao MASSIMO i miei complimenti ,sempre più belli i tuoi racconti .........
    come riesci a scrivere così bene ?
    un abbraccio anna maria

    RispondiElimina
  63. Ciao capitano, un bacio! Buon finesettimana^_^

    RispondiElimina
  64. Ciao Anna Maria,grazie del complimento,non saprei rispondere alla domanda,diciamo che in molte cose che scrivo c'è un fondo di verità.
    Grazie della visita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  65. Ciao Mirella,grazie cara,buon week anche a te,un bacioneeeeeeeeeeeeeeeee.

    RispondiElimina
  66. Ciao Achab, un saluto veloce per augurarti un felice fine settimana.
    A presto

    RispondiElimina
  67. Ciao Achab, nella seconda foto (nel mio ultimo post) sulla sinistra in alto si vede una mosca. Mia amica voleva fotografarla invece di noi:))
    Ti invio una bella domenica, baci e saluti di Cooperino

    RispondiElimina
  68. ...per augurarti una serena giornata...

    RispondiElimina
  69. Ciao Zicin,grazie cara,buona domenica,un bacino.

    RispondiElimina
  70. Ciao Caterina,capisco,mi sembrava un UFO,bella foto,grazie serena domenica anche a te,un bacione.

    RispondiElimina
  71. Ciao Simonetta,grazie molto gentile,un abbraccio.

    RispondiElimina
  72. Grazie della solidarietà, achab!

    RispondiElimina
  73. Ciao Achab,
    finalmente siamo ritornati tra di noi dopo la "pausa" obbligata...il tutto mi aveva spaventato perchè pensavo che tutto fosse tolto come già successe con Diablogando,
    un blog che fu cancellato con i nostri pensieri, gioie, confidenze e purtroppo anche amicizie che si sono disperse in mille rivoli,
    lasciandoci però, le più vere.
    Bello ed avvincenti come al solito questi tuoi onirici pensieri e desideri di ritrovarti con i tuoi affetti più cari.
    Alcuni giorni fa leggevo di Louis Ferdinand Céline
    "La vita è questo, una scheggia di luce che finisce nella notte."
    Una frase con profondi significati.
    Ciao carissimo, un abbraccio
    e buona domenica
    Bruna

    RispondiElimina
  74. Ciao Stella,prego,grazie a te per aver fatto presente con il tuo post di quello che può capitare.
    Serena domenica.

    RispondiElimina
  75. Ciao Diana Bruna,si tutto è tornato normale,grazie della visita e delle tue parole,il pensiero di L.F.Céline è vero condivido il significato,la vita è come una candela accesa,sta a noi consumarla in fretta o essere attenti.
    Buona domenica.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  76. Ciao Achab , bellissimo post sul "passaggio".

    RispondiElimina
  77. Ciao Demetra,grazie cara della visita,più tardi vengo da te,scusa la mia assenza.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  78. Ciao Achab, passo per un saluto e per augurarti una stupenda settimana.
    A presto

    RispondiElimina
  79. Ciao Zicin,grazie cara,buona serata e buon inizio settimana,un bacino.

    RispondiElimina
  80. Ciao Achab, vederti passare da me è sempre un piacere!
    Ti auguro buon inizio settimana!
    Un abbraccio.
    Dony

    RispondiElimina
  81. Caro Achab .Mi ha colpito le ultime parole .....un giorno vedrai che ci rincontreremo e allora capirai il vero significato della morte e della vita. Achab ,l'essere immortali è una condanna tremenda.per fortuna l'immortalità dell'anima non c'è, se fossimo immortali non avremmo "fretta" di concludere qualcosa nella nostra vita, le giornate ci sembrerebbero vuote, e penso ci annoieremmo..Per l'essere umano, proprio per le sue esperienze terrene, è più facile concepire il concetto di vita che di morte. perchè è un qualcosa, "l'inizio della nostra vita terrena" , di molto vicino a noi come esperienza mentre il concettoo di
    "morte" all'uomo sembra inafferrabile in quanto esperienza non desiderata Il significato della vita è l' insegnamento che ci da la vita stessa , Noi dobbiamo combattere ogni giorno con tutti gli ostacoli da superare tra amore famiglia amici, perché la vita e così, con cose belle e brutte sta a noi superare sta a noi decidere,
    sta a noi goderci al meglio la nostra vita con la speranza che prima che arrivi quel brutto giorno siamo soddisfatti della nostra vita e che siamo sicuri che se abbiamo figli un giorno stiano bene e lasciare tutto apposto!
    CIAO E BUON INZIO DI SETTIMANA LINa

    RispondiElimina
  82. Ciao Dony,grazie cara,ti ammiro e ti stimo,auguri per il tuo percorso.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  83. Ciao Lina,grazie della visita,veramente bello il tuo commento,penso che sia giusto il tuo pensiero,ma io penso che l'anima sia immortale e arrivi in un luogo o dimensione diversa e meno complessa,la morte è solo l'inizio di una nuova avventura,la nostra vita è solo una giostra di illusioni e tutto viene travolto dal tempo che fa finta di essere nostro amico.
    Vedo il percorso della vita che aspetta la morte come una ricerca,ma noi cosa stiamo cercando che non sia già stato trovato?
    Il deserto che è dentro di noi è falso,è terreno fertile per seminare,sta a noi aspettare il momento giusto per raccogliere i premi,cerchiamo l'amore,che forse è già a portata di mano ma non ci accorgiamo che è lì,alle volte bisogna sbagliare per capire e così impariamo,ma sbagliando soffri in modo maledettamente doloroso,e anche questo è percorso di vita,la vita è tutto un motivo di ricerca,la morte è solo oblio e silenzio ma anche quello è un percorso secondo me.
    Siamo qui per scoprire il nostro potenziale e capire da dove veniamo e chi siamo e cosa vogliamo,il resto è teatro,contorno,luci,attori,finti nani e bibite,e le parole sono il veicolo migliore dove l'uomo può viaggiare senza pagare,o forse paga?si paga.
    Buona serata cara.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  84. Leggendo il tuo racconto mi è sembrato di entrare dentro ad un sogno, forse un incubo e già il buio del tuo schermo invitava ad immergersi in queste atmosfere. Un sogno oppure un'isola che non c'è: Zamoras. Emozionante e certo un pò inquietante l'incontro con le due figure...ma io amo le storie un pò "noir". Ciao Achab.

    RispondiElimina
  85. Ciao Achab, il castello nel mio post é stato distrutto e saccheggiato durante la seconda guerra mondiale. L'arboreto intorno é stato fondato da Giuseppe Antonio Giovanni Battista d' Asburgo-Lorena, arciduca d'Austria (Firenze, 9 maggio 1776 – Buda, 13 gennaio 1847), era figlio del granduca di Toscana Pietro Leopoldo (futuro imperatore Leopoldo II) e di Maria Ludovica di Borbone-Spagna, infanta di Spagna.
    Su sua iniziativa, nel parco del castello di Alcsút venne piantato un arboreto con più di 300 specie di piante, ancora oggi visitabile:)).
    Baci e buona serata con miaoooooooooodi cooperino per i tuoi micci

    RispondiElimina
  86. Ciao Ninfa,grazie della visita e del commento molto intrigante,l'isola è presente,i sogni sono diversi,grazie cara.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  87. Ciao Caterina,grazie delle informazioni sul tuo post,sono foto e ambienti ricchi di storia e di fascino,i mici ti salutano MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  88. Grazie, amico e fratello. Il tuo commento sul mio blog mi ha emozionata....più bello del post stesso!
    Grazie, massimo
    TVB
    Elisena

    RispondiElimina
  89. Ciao Elisena,grazie del tuo pensiero,la tua poesia è meravigliosa,io ho solo slegato il momento emotivo dentro di me,grazie,ti mando un forte abbraccio con tutto il mio affetto per te.

    RispondiElimina
  90. Ciao, Achab!
    Passato bene la giornata?
    Io mi sono pressa un bel pomeriggio di relax ...con le mie xxxxxxx ed ora con "Oceanic"
    Sono arrivata alla puntata nr 12.
    Uno sfondo musicale di "Enigma" crea un'atmosfera fantastica.

    RispondiElimina
  91. Secoli fa, divoravo la letteratura sf....
    Poi, la terra ha rivendicato il suo diritto di gravitazione, mettendomi piombo ai piedi e cenere sulle ali.
    E bello sognare...sogni impossibili e lasciarli nella loro dimensione,irraggiungibili, ideali, puri.

    RispondiElimina
  92. Ciao Soledoro,si grazie,sono lusingato nel sapere che leggi tutto il racconto,la musica non guasta,anzi..........
    Buona serata.

    RispondiElimina
  93. Il tuo commento è bello,può essere l'inizio di un racconto,belle parole,mai smettere di sognare,dentro di noi esiste un mondo che aspetta di essere scoperto.

    RispondiElimina