domenica 17 aprile 2011

Oceanic n°26.Oceano.

La scienza crea ordine dal
caos/la chiesa è contro la scienza/
Dio è a favore dell'ordine/
quindi la chiesa è contro Dio.

Sono a mio agio nel ventre della madre terra,
ascolto il suono e il richiamo dell'oceano,le onde sono pure come bambini in attenta celebrazione per un rituale continuo senza fine.
Un oceano vasto,guardingo e solitario,che prende e regala,prende la vita e regala la morte,in assurda solitudine ammiro questo regalo della natura.
Penetrare l'oblio per rinascere.
Mi parla l'oceano,ma non capisco il suo dire,e come un figlio del cielo rimango basito,e resto qui senza una meta precisa,nel blu del mattino sciolgo la solitudine con il coraggio dell'attesa,nella sabbia era scritto il tuo nome Dea,ma poi è sparito,mi guarda l'oceano, sembra volermi.
Penetrare l'oblio per rinascere.
Lontano dal mondo,senza una meta,seguo il mio istinto,come l'equilibrista cerca di toccare le nuvole sul suo filo,io rimango appeso alla vita con le mie convinzioni,chi viene nel buio e nella notte potrà esser contento di trovarmi,non tremo e non ho paura,il vento è mio amico e il coraggio è un drago dentro al mio cuore.
Penetrare l'oblio per rinascere.
Canta maestoso e mai riposa,oceano che inganni,come una donna bella che non si concede,e mai chiude gli occhi suoi,trova la tua pace oceano,tieni pure i figli,ormai tuoi,presi senza chiedere il permesso,non chiedo a te di pentirti,non puoi nasconderti al lume,
e neanche svanire,sei bello e crudele,il demone che ti protegge io lo conosco e un giorno gli farò visita.
Penetrare l'oblio per rinascere.
Anime portate in fondo per l'onore e il sacrificio,le navi nude urlano la loro vendetta,il sangue e il sale uniti nel nome del padre e dei suoi figli,il fuoco sacro sul fondale brucia ancora,come ferita aperta che mai guarisce,brucia e illumina i dubbi di anime urlanti il disonore degli uomini in fuga.
Penetrare l'oblio per rinascere.
Sei una tavola stregata oceano,dell'ondeggiante nudità conosci il gioco perverso della seduzione,e il legno si frantuma le voci si spengono le urla anche,il prezzo da pagare per il peccato dell'essere nati,come uno spettro vestito di morte vuoi far credere che sei la salvezza,la polvere delle ossa dei morti riposa,santissimo oceano che sei senza vergogna,rilassa il tuo ventre gonfio di penitenze.
Penetrare l'oblio per rinascere
in nome della salvezza.
(testo dedicato alla Fata Dea)

118 commenti:

  1. Mai come ora è vero e grande ciò ke scrivi, Achab. I figli in fuga, coloro ke non hanno mai raggiunto un paradiso. Angeli senz'ali.

    Stracci e catene
    dove la terra non dona pace
    Barconi senza vele,
    traghettano anime che
    migrano come uccelli
    alla ricerca
    dell’umanità su
    paradisi d’altre terre
    La costa....
    La ricompensa
    per chi v’approda
    E al mare,
    affidate all’onde,
    anime senz’ali
    galleggiano
    come stracci
    per donar manna
    ed ombre
    a ignari pesci!

    "Penetrare l'oblio per rinascere
    in nome della salvezza.

    Sono con te, Capitano, ank'io non ho paura!
    Grazie a nome di tutti coloro ke giacciono in quel grande ventre!

    RispondiElimina
  2. Com'è intenso questo testo Capitano, sensazioni fortissime come solo quando si è soli con se stessi e la natura, quando si è in ascolto, un ascolto universale, che ci fa sentire parte di tutto e allo stesso tempo ci spaventa aprendoci alla percezione della nostra infinitesimale piccolezza in quell'immensità. Ma pochi sanno ascoltare e comprendere, pochissimi sanno apprendere da quel dialogo muto ed assordante, raramente qualcuno poi riesce ad affrontare quell'oceano di emozioni per intraprendere il viaggio della rinascita, della salvezza interiore.
    Grandissimo scritto catpoeta sempre in ascolto.

    RispondiElimina
  3. "Penetrare l'oblio per rinascere."
    Grazie per questi struggenti versi, Achab.
    Da tanto non leggevo qualcosa di così intenso.
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  4. Caro Massimo in questi versi, trovo tanta verità. forse qualcuno non ci crede! ma è la verità. Buona notte amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Bellezza e intensità...oceanica davvero...non si può rimanere fermi di fronte ai tuoi versi..si viene trascinati fino in fondo..come presi dall'oceano.
    Un abbraccio grande
    Red

    RispondiElimina
  6. Ciao Elisena,molto bella la tua poesia,grazie,sono commosso,sei riuscita ad ampliare il significato del mio testo,grazie.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  7. Buona domenica,
    poeta senza confini.

    RispondiElimina
  8. Ciao Fel,grazie del tuo pensiero,un analisi molto accurata del testo,sei una lettrice molto attesta.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Ciao Lara,grazie delle tue parole.
    Serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  10. Ciao Tomaso,io ci credo a quello che vuoi dire,grazie amico.
    Serena vita.

    RispondiElimina
  11. Ciao Red,grazie cara delle tue parole,sei sempre molto gentile.
    Buona serata e buon inizio settimana.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  12. Ciao Sara,amica Poetessa,grazie del complimento.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  13. Caro achab io non comprendo troppo bene: La scienza crea ordine dal
    caos/la chiesa è contro la scienza/
    Dio è a favore dell'ordine/
    quindi la chiesa è contro Dio.

    La chiesa comprende innumerevoli persone...

    RispondiElimina
  14. Penetrare l'oblio per Rinascere. E' difficile, ma ci si può provare. Un bacio ;)

    RispondiElimina
  15. L'uomo si lascia sopraffare dalla vastità del mondo che lo circonda e, nella forza superiore degli elementi riscopre i suoi limiti ma, ecco, che quei limiti non sono un impedimento alla sua voglia di essere parte, intelligente e determinante, all'interno di quella grandezza.
    Voler essere parte integrante dell'immensità significa anche tentare di capirne la poesia e la tragedia, cavalcando le onde dell'oceano sulla scia di quelli che prima di lui, con destini diversi, le hanno percorse.
    Un viaggio metaforico compiuto dentro gli illimitati confini delle nostre percezioni.

    Un testo ricco di sfaccettature che s'offre ad analisi ed interpretazioni, poetico, spirituale e molto introspettivo.
    Un bacio, principe achab
    Marilena
    P.S. - Gli ocieani perigliosi sono i più difficili ma anche i più affascinanti da sfidare.

    RispondiElimina
  16. Il sillogismo iniziale non fa una piega... purtroppo spesso accade che sia così.
    Ciao, Giada

    RispondiElimina
  17. Bellissimo il tuo scritto e molto profondo, con questo vagare istintuale dell'Io dentro e fuori se stesso. Molto poetico.
    Complimenti anche per il nuovo header. Chissà dove le trovi queste immagini fantastiche!
    Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  18. Ciao Achab,come hai descritto bene l'oceano e con quanta intensità!!!
    Bellissimo!!!
    Tavola stregata-gioco perverso della seduzione
    binomio di lutti e dolore...
    Bravissimo!!!
    Ti auguro una buona settimana
    A presto

    RispondiElimina
  19. Ciao Stella,il tuo punto di vista è giusto,ma devo dire che non condivido molte cose della chiesa,ultimamente un noto esponente della chiesa,ha detto una cosa molto grave,la notizia era anche su molti giornali,in pratica la storia è questa,lui afferma che l'omosessualità sia una grave malattia e che vada curata in giovane età,per non creare grossi problemi per l'individuo stesso in un prossimo futuro,la notizia è vera,io non sono omosessuale ma ho due cari amici che lo sono e non sono per nulla malati,questo è l'esempio del non capire il vero insegnamento di Gesù Cristo,con quale diritto un grande esponente della chiesa si permette di puntare il dito dicendo cose che non hanno nessun senso.
    Che poi la madre chiesa si presti a opere di bene io non ho nessun dubbio,ma devo dire che molti di questi famigerati esponenti vivono ancora nell'assoluto oscurantismo,e questo non serve per l'evoluzione del genere umano.
    La frase scritta sopra è una provocazione e deve anche essere vista come tale,io sono credente ma non credo molto alla parola della chiesa,riguardo alla frase sopra trovo che sia bella e geniale,ma ora ti saluto cara Stella.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  20. Ciao Valentina,grazie cara della visita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  21. Ciao Marilena,grazie,molto bello il tuo commento,direi un attenta analisi del testo,
    la tua ultima frase in chiusura di commento è molto bella,si presta a un inizio di un avventura.
    Buona giornata cara.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  22. Ciao Giada,grazie del commento,serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  23. Ciao Ambra,grazie cara della visita,bellissimo commento,la foto sopra è un opera di Ray Caesar.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. Ciao Zicin,grazie del tuo pensiero,molto gradito,serena vita e buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  25. Ciao Sandra,grazie cara.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  26. Quello che hai scritto mi ha fatto automaticamente riflettere sulla natura in generale e si suoi mille volti.
    La natura positiva, quella bella, da ammirare, da godere.
    La natura negativa, quella capace di distruggere.

    Complimenti a te!

    RispondiElimina
  27. «La scienza crea ordine dal
    caos/la chiesa è contro la scienza/
    Dio è a favore dell'ordine/
    quindi la chiesa è contro Dio.»

    Assolutamente fantastico :-)

    E.

    RispondiElimina
  28. Hai reso molto bene l'idea di un oceano guardingo e solitario,affascinante ma pericoloso,misterioso e indomabile,che riporta
    ai bellissimi racconti di tanti scrittori,
    alla bellezza del mare aperto,e insieme alle
    grandi tragedie.
    Un testo un po'provocatorio(volutamente),molto poetico,che non può lasciare indifferenti.

    RispondiElimina
  29. ciao caro Achab,
    è valsa la pena aspettare un pò più del solito...
    grazie molte amico blogger per i tuoi racconti.

    RispondiElimina
  30. Grazie achab...persone nella Chiesa, rovinano la Chiesa.

    Io credo in Gesù!
    Bacio

    RispondiElimina
  31. Io trovo che il tuo scritto si sposi bene con questa settimana dato che si conclude con la rinascita del nostro Signore. Quanto alla prima frase, la trovo anch'io geniale. Condivido per altro quanto detto da Stella, e quanto tu hai detto a Stella: crediamo in Gesù, ma ci rendiamo conto quanto spesso gli uomini di chiesa rovinino la chiesa stessa e non portino così a niente di buono, dato che fanno allontanare tante persone. Ma il discorso è troppo lungo.
    Ti ho letto ancora una volta con piacere.
    Approfitto di questa mia venuta per lasciarti i miei auguri di Buona Pasqua: non ho molto tempo e al computer sto pochissimo. Un abbraccio e tanta serenità.

    RispondiElimina
  32. Come tutti i tuoi scritti questo testo lo trovo profondo ed intenso ma soprattutto struggente quasi lacerante e in sintonia per la Settimana Santa...
    Capitano carissimo grazie d'esser passato scavalcando la barricata... mi hai portato un pò di gioia... grazie di cuore!!!
    Ti abbraccio con affetto lasciandoti una buona giornata... baciotti!!!

    RispondiElimina
  33. Grazie per essere passato da me, ora ti seguo :)

    RispondiElimina
  34. Ciao Chiara,sono contento che il post serva anche a questo,grazie cara della visita e del complimento.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  35. Ciao Emanuele,grazie,molto bello il tuo racconto sul tuo blog.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  36. Ciao Costantino,grazie del commento,molto bello,ti auguro una serena serata.

    RispondiElimina
  37. Ciao Massimo,grazie a te che vieni a farmi visita,è sempre un piacere per me.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  38. Ciao cara Stella,condivido il tuo pensiero,grazie del tuo commento.
    Serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  39. Ciao cara Paola,grazie del tuo pensiero,che trovo molto giusto e vero riguardo alla chiesa,ma è giusto credere anche se gli"uomini"sbagliano,ma è anche giusto alle volte porsi delle domande,è stato un vero piacere anche per me avere la tua opinione in merito,grazie Paola.
    Ricambio di cuori gli auguri di una serena Pasqua.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  40. Ciao Paola,venirti a trovare è stato un piacere come sempre,le barricate io le scavalco,grazie del tuo pensiero per il mio testo.
    Buona serata cara.
    Tanti baci.

    RispondiElimina
  41. Ciao Cristina,grazie della visita,anch'io ti seguo,bello il tuo blog.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  42. Bellissima l'introduzione, che in un primo momento sembra distaccata dal resto della poesia. Apparentemente due discorsi discordanti, ma rileggendo con più attenzione colgo che è proprio l’introduzione a dare la spiegazione. L’uomo come l’oceano, magnanimo e spietato. Volto alla ricerca per migliorare gli eventi naturali con l’intelligenza data da una forza superiore, diciamo Dio, dietro al quale lo stesso uomo in nome suo stravolge quegli eventi in modo ancora più cruento della stessa natura . Capire quell’immensità dell’oceano fatta di bellezze e storture per attestare le prime e arginare le seconde “penetrare l'oblio per rinascere.”
    Non so se ciò che ho colto sia il Tuo pensiero, ma è ciò che ho capito. In ogni caso, mi piace questo Tuo intenso scritto.
    Un bacio

    RispondiElimina
  43. Si possono soggettivamente rinvenire più significati in questi tuoi versi, ma questo credo sia il portato di una forte immaginazione e di una grande appassionata ispirazione di cui qui hai dato l'ennesima prova.

    RispondiElimina
  44. Ciao Francy,grazie della visita,trovo il tuo commento molto giusto,sei riuscita a dare una spiegazione esaustiva,condivido il tuo pensiero,i miei testi hanno una libera interpretazione e posso dire che sei una persona che legge in modo molto attento,grazie cara Francy.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  45. Ciao Adriano,grazie del tuo pensiero e del complimento.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  46. Ciao Achab, la tua visione é grandiosa e piena di inquietudine che nasce in tutti noi.Mi piace accompagnarti per il tuo vagabondaggio che sembra sempre una sfida pericolosa.
    Peró non condivido del tutto la frase iniziale. Mio padrino era sacerdote (fratello della mamma, morto 8 anni fa), era un uomo stupendo,una persona giusta,studioso, mio secondo padre.Nella sua anima viveva ordine e pace. É vero che la chiesa sta di piú persone.
    Ti invio una Pasqua serena con risi e sorrisi e saluti di Cooperino per i mici del tuo cortile: miaoooooooooo:))

    RispondiElimina
  47. Ciao Massimo.
    Una lirica molto bella, vera e penetrante.
    Ci trovo molti enigmi, molte domande "oscure" che da sempre hanno caratterizzato l'essere al mondo dell'uomo e la sua capacità di adeguarsi ai disegni del destino, non dico "divino" per il mio agnosticismo.
    "Penetrare l'oblio per rinascere"
    E' un verso bellissimo e "maledettissimo" allo stesso tempo ... perchè penso che ognuno di noi non possa rinascere se non penetra quell'oblio non una sola volta ma tante volte come in un continuum di cadute e risalite.
    Vita, insomma, nient'altro che vita.
    Bellissima e maledettissima.
    Un carissimo saluto ed una serena Pasqua di resurrezione...
    Bacioni!

    RispondiElimina
  48. Un buongiorno a te...grazie per la tua visita devo dire che il tuo blog è molto interessante intendo i tuoi scritti anche se ancora non ho avuto tempo di leggerli tutti mon ami...provvederò presto...

    "l'immensità dell'oceano, dove i miei pensieri si perdono, dove tutto non ha limite...orizzonti lontani dove i miei sogni si incontrano,dove tutto nasce e tutto muore...un'oceano di emozioni dove io vorrei nuotare"...

    un mio pensiero...serena giornata...

    Simonetta

    RispondiElimina
  49. Páscoa,

    °•♥♥ °°•✿♫°.•

    É ser capaz de mudar,
    É partilhar a vida na esperança,
    É dizer sim ao amor e à vida,
    É ajudar mais gente a ser gente,

    Boa Semana Santa!
    Feliz Páscoa!!!✿°º
    ✿♫♫°º

    Beijinhos.
    Brasil°º
    • ♥♥♫° ·.

    ( ),,( )
    (=':'=)
    (,,)♥(,,)

    RispondiElimina
  50. Achab,leggo i tuoi post e cerco di andare a fondo per capirli.Mi attrae il tuo modo di scrivere ,qualche volta sbaglio nel tentativo di dare una mia interpretazione.Questa volta ho voluto solo leggere,rileggere e farmi trasportare dal ritmo della sola parola,all'unisono con il ritmo incalzante delle onde di questo oceano che tu descrivi e conosci, onde dolci e ingannatrici,onde tumultuose e devastatrici.
    Grazie,ti leggo sempre con attenzione e con piacere.Ti auguro sereni giorni .

    RispondiElimina
  51. Ciao cara Pupottina,grazie buona Pasqua anche a te.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  52. Ciao dolce Caterina,grazie del tuo pensiero e del complimento.
    Come ho già spiegato la frase è una provocazione,è giusto dire che non tutti gli uomini che sono nella chiesa sono chiusi mentalmente o fanno danni nella stessa comunità della chiesa e anche al di fuori,il tuo è un esempio da tenere in grande considerazione,io stesso ho incontrato nella mia vita dei grandi uomini di chiesa dei sacerdoti che hanno fatto molto per i più deboli,condivido il tuo pensiero cara amica.
    Auguri per una Pasqua serena.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  53. Ciao Simonetta,grazie della visita,molto bello il tuo pensiero,condivido il significato,sei la benvenuta.grazie del complimento,molto bello anche il tuo blog.
    Buona serata e a presto.

    RispondiElimina
  54. Ciao Ines,grazie cara del tuo pensiero,molto bello e in tema.
    Auguri di una serena Pasqua.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  55. Ciao Chicchina,grazie cara della visita,sei sempre molto attenta nella lettura e questo mi fa molto piacere,bello e interessante il finale del tuo commento,grazie.
    Auguri cara.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  56. La scienza cerca di comprendere l'ordine del mondo perché non lo si chiami più caos.
    La meditazione fa luce nell'oblio per trasformarlo in ordine interiore.

    RispondiElimina
  57. Achab. ciao.
    Fai sempre emozionare in ogni tuo post . Bellissimi versi questi .
    Ti auguro una felice Pasqua a te e famiglia .
    Un grande abbraccio Lina

    RispondiElimina
  58. Ciao Achab caro un saltino veloce per augurare a te e famiglia una Buona Pasqua in serenità e Pace... un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  59. Ciao Achab , la storia è sempre bella coinvolgente. Le prime quattro righe sono di una verità assoluta e danno spunto a doverose considerazioni.

    Ciao Amico, augurissimi.

    RispondiElimina
  60. A te e ai mici un caro saluto di Buona Pasqua Marzia

    RispondiElimina
  61. Auguri sinceri di felice e serena Pasqua!
    Ele

    RispondiElimina
  62. Ciao Valentina,grazie del tuo pensiero,lo trovo bello e giusto.

    RispondiElimina
  63. Ciao Lina,grazie cara,auguri per una serena Pasqua.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  64. Ciao Chaillrun,grazie,buona Pasqua anche a te.

    RispondiElimina
  65. Ciao Paola,grazie cara,ricambio gli auguri per una dolce Pasqua piena di belle cose.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  66. Ciao Adamus,grazie del pensiero.
    Auguri amico,buona Pasqua.

    RispondiElimina
  67. Ciao Marzia,gli amici mici ti salutano MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOO,grazie cara,auguri anche a te.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  68. Ciao Elena,grazie,auguri di una dolce e serena Pasqua.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  69. Grazie cara Stella,auguri anche a te per una Pasqua serena,con tutto il mio affetto per te,un abbraccio.

    RispondiElimina
  70. Caro amico ti giungano gli auguri più cari a te e famiglia per una felice e serena Pasqua,ad maiora Elettra

    RispondiElimina
  71. Happy Easter Achab from
    Kareltje =^.^= Betsie >^.^<
    Anya :)

    :)

    http://www.youtube.com/watch?v=nS_qJwxjYQk


    _♥♥_♥♥
    _♥♥___♥♥
    _♥♥___♥♥_________♥♥♥♥
    _♥♥___♥♥_______♥♥___♥♥♥♥
    _♥♥__♥♥_______♥___♥♥___♥♥
    __♥♥__♥______♥__♥♥__♥♥♥__♥♥
    ___♥♥__♥____♥__♥♥_____♥♥__♥_____
    ____♥♥_♥♥__♥♥_♥♥________♥♥
    ____♥♥___♥♥__♥♥
    ___♥___________♥
    __♥_____________♥
    _♥____♥_____♥____♥
    _♥____/___@_____♥
    _♥______/♥__/___♥
    ___♥_____W_____♥
    _____♥♥_____♥♥
    _______♥♥♥♥♥

    RispondiElimina
  72. Ti auguro una serena Santa Pasqua insieme ai tuoi cari achab, è con un abbraccio ti porgo i miei più sentiti Auguri, Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  73. Ciao Elettra,grazie del pensiero,auguri di una serena Pasqua.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  74. Ciao cara Anya,grazie,auguri di una Pasqua dolce e serena,i mici ti salutano MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOO.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  75. Ciao Rosa,grazie della tua visita,è un grande piacere,scusa la mia assenza da te alle volte mi perdo.
    Auguri di buona Pasqua.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  76. Ciao Capitano, un saluto e un augurio di una Pasqua piena d'amore e di gioia

    RispondiElimina
  77. Ciao I am,grazie cara,auguri di una Pasqua serena e piena di dolcezza.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  78. Penso che, al di la' delle diverse interpretazioni a cui si presta questa tua opera, cio' che emerge è la voglia di rinascita, che a volte avviene penetrando l'oblio, altre guardando in faccia le proprie paure...l'importante è non lasciarsi morire dentro...
    Sei sempre intenso e molto diretto, per questo ti apprezzo, non ti nascondi dietro a falsi perbenismi...
    Buona Pasqua in ritardo Achab!
    Un abbraccio, Dony

    RispondiElimina
  79. Ciao amico Achab, buona Pasquetta anche a te con sorrisi di Pasqua.
    Baci

    RispondiElimina
  80. ACHAB . CIAOO.
    Le feste sono finire! Come le hai trascorso tu? Io bene .
    Quando si stà bene di salute e stiamo bene con noi stessi già è un bel traguardo che abbiamo raggiunto , ti pare? .
    ORA AUGURIAMOCI UN BUON INIZIO DI SETTIMANA A NOI TUTTI .
    UN GRANDE ABBRACCIO LINA

    RispondiElimina
  81. Bella poesie, come sempre, mi fa pensare a quella piccola paura che ho quando guardo il mare d'inverno ma anche al senso di reverenza che mi crea e di romanticismo....però la mia poesia più sentita per ora resta Albergo stanza n°13. La frase su Parigi mi è rimasta nel cuore.

    RispondiElimina
  82. Ciao Dony,molto bello e sentito il tuo commento,sei una grande donna e ti ammiro molto,grazie della tua visita e auguri per tutto.
    Serena vita.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  83. Ciao Caterina,grazie cara amica,serena vita a te,i mici ti salutano MIAO MIAO MIAO MIAO MIIAOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  84. Ciao Lina,ho passato bene le feste,ho mangiato e dopo ho mangiato e dopo ancora ho mangiato,
    diciamo che mi piace mangiare...............si tutto procede.
    Vero,quando si sta bene con noi stessi è la cosa migliore.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  85. Ciao Marcella,grazie del commento,capisco quello che si muove nel tuo cuore guardando il mare,capita anche a me,grazie per aver ricordato Albergo stanza n°13,sono contento che la frase ti è entrata dentro.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  86. Ciao Stella,grazie cara,una carezza da parte mia.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  87. Che bella...
    ciao carissimo, un bacione!!!

    RispondiElimina
  88. Mi inchino alla tua bravura nel trasmettere i tuoi pensieri e sentimenti! Ciao...e grazie d'esser stato il primo a darmi il benvenuto!!

    RispondiElimina
  89. Ciao Mirella,grazie,un abbraccio.

    RispondiElimina
  90. Ciao LellinaB,grazie delle tue parole,e del complimento,è stato un piacere fare la tua conoscenza.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  91. il prezzo da pagare per il peccato dell'essere nati: ecco è quello che mi rimugina nella mente tutti i santi giorni.
    Il peccato secondo la chiesa fu che mia madre dovendo scegliere tra lei e me scelse me. In pratica un "suicido". Ma non c'è valore più alto di ciò? Donare la propria vita per l'altrui oblio.
    Grazie.
    Continua a scrivere versi così.
    Paolo

    RispondiElimina
  92. Ciao Paolo,grazie del tuo pensiero e della visita,capisco quello che vuoi dire,è vero il donare la propria vita per fare in modo che un altra vita veda la luce è il massimo dono che una madre possa fare per la propria creatura,il tema mi tocca nel profondo del mio essere uomo,molti anni fa mi è capitata una tragedia,perdere mio zio,con un gesto estremo ha rinuciato alla vita,la chiesa molte volte è assente in certi casi,un vero peccato,forse non era questo l'insegnamento portato da Gesù.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  93. Ciao Achab, grazie della visita e soprattutto per la partecipazione. Sei stato bravissimo a capire subito di quale luogo si trattava. Complimenti!!!
    A presto

    RispondiElimina
  94. ciaooo achab...in ritardo, ma arrivo pure io.
    Mi sono lasciata trasportare dal tuo scritto senza voler necessariamente dare un'interpretazione.
    A volte è anche piacevole così...si legge e ci si coccola nella lettura.
    Buon pomeriggio.ciaooo

    RispondiElimina
  95. Ciao Zicin,grazie cara,non è stato difficile per me,anzi,direi molto facile.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  96. Ciao Carla,grazie cara amica,è sempre un piacere averti qui,e grazie del tuo pensiero.
    Serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  97. Ciao Achab,é qui di nuovo il fine settimana che mi offre la sensazione della libertá. Peccato che il cielo é abbastanza nuvoloso.
    Ti invio dei baci e coccole/miaooo ai tuoi micci

    RispondiElimina
  98. Ciao cara Caterina,grazie del tuo pensiero che io condivido totalmente,il senso di libertà si avverte nel fine settimana,è come un drago che invoca la libertà,grazie,i mici hanno sentito la tua presenza e rispondono felici MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO,anche da me il tempo non è molto stabile,fai coccoline a Cooperino.
    Buona serata.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  99. Grazie per gli Auguri Achab ^_^
    Buon 1° maggio Anna

    RispondiElimina
  100. Cio Achab,
    non frequento la chiesa, pur essendo cristiana nel senso che ammiro ed amo il Cristo come uomo vissuto duemila anni fa, per l'esempio che ha dato e per quello che predicava....
    se solo sapessimo seguire "Ama il prossimo tuo come te stesso" penso proprio che vivremmo in un mondo diverso e migliore.
    Credo che se fosse vivo ai nostri giorni ...quanta gente caccerebbe dai templi!!!
    Lui che predicava la povertà rabbrividirebbe nel vedere tutti quei paramenti luccicanti con i quali si adornano i grandi della chiesa.
    Con tutto ciò io rispetto chi ha la fede profonda e disinteressata.
    In quanto ai gay non so come si possa dire che sono persone malate,
    siamo nel 2011 e non al tempo di Hitler che li faceva uccidere nei campi di sterminio ritenendoli esseri inferiori!!!
    Ciao carissimo buon fine settimana
    baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  101. Ciao,grazie per la tua visita al mio blog...tratti degli argomenti interessanti, tornerò a farti visita con calma.
    Buona serata
    Cinzia

    RispondiElimina
  102. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  103. __________________##
    __________________###*
    ______________.*##°###
    _____________*######
    ___________*#######
    __________*########.
    _________*#########.
    _________*######*###*
    ________*#########*###
    _______*##########*__*##
    _____*###########_____*
    ____############
    ___*##*#########
    ___*_____########
    __________#######
    ___________*######
    ____________*#####*
    _____________*####*
    ______________*####
    ________________*##*
    __________________*##
    ____________________*##.
    ___________________.#####.
    _________________.##########
    ________________.####*__*####
    *________________.#________#____

    BYE BYE!!!!

    RispondiElimina
  104. Ciao cara Anna,grazie,auguri anche a te per domani.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  105. Ciao Diana Bruna,grazie del tuo intervento,molto giusto e che io condivido,ripeto:sono convinto che la chiesa ha fatto grandi cose per le persone povere,ma è giusto fare presente delle cose che all'interno delle alte sfere della chiesa non vanno bene,condivido il pensiero su Gesù.
    Grazie del tuo pensiero,buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  106. Ciao Cinzia,sei la benvenuta,il tuo blog è molto bello,torna quando vuoi,grazie della visita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  107. Ciao Elisena,grazie cara,è un opera d'arte,
    bella sorpresa.
    Serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  108. Ciao Achab, un saluto veloce e l'augurio di una felice settimana.
    A presto

    RispondiElimina
  109. Ciao Achab, ora mi sento troppo stanca ma i ricordi dei giorni di festa, la natura, la famiglia e gli amici mi danno forza ad andare avanti (almeno lo spero).Ti invio un bacio ed un lungo miaooooooooooo da Cooperino

    RispondiElimina
  110. Ciao cara Zicin,grazie,buon percorso settimanale.
    Serena vita.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  111. Ciao Caterina,grazie della tua presenza,è il ricaricarsi con l'energia vitale della natura,poi senti il beneficio,i mici ricambiano i saluti al grande Cooperino..... dai salutate MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOO.
    Serena notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  112. Sei molto cortese, Achab.
    Infatti, non avevo chiuso il commento di prima salutando...avevo in mente di fare un altro.
    Sarebbe molto da dire sulla chiesa e clero.
    Secondo la mia visione, il mondo non si scinde tra sacro e profano, qui peccatori e nell’aldilà, santi.
    Non credo in un Dio che incute paura, ma che ispira amore.
    La chiesa è, semplicemente, uno stato politico, che si avvale di diritti arrogatosi da sola.
    La Vera Chiesa sta nel profondo dell’anima, dove ogni sorriso e ogni lacrima sono preghiere portate sull’altare della Vita.
    Rigorosamente dimostrato il tuo teorema.
    Ora chiudo con un saluto. Buona notte, con sogni popolati da fate.

    RispondiElimina
  113. Grazie per il cortese,molto bello il tuo commento,grazie,penso pure io a un Dio fatto di amore,ma gli uomini travisano e non capiscono il vero insegnamento,chi si è sacrificato veramente ha lasciato il suo segno ma non tutti hanno compreso,sulla chiesa in parte è vero,anche se posso dire con assoluta certezza che molti uomini di chiesa sono validi nel loro percorso,ma tanti sono chiusi nel loro oscurantismo che è ancora presente,è un vero peccato,ma è una triste verità.
    Grazie del tuo intervento.
    Buonanotte.
    Un bacio.

    RispondiElimina