sabato 5 dicembre 2009

Oceanic 14.Dea.Terza e ultima parte.

Mi giro e,pioggia,pioggia,pioggia,ovunque,pioggia che pulisce i nostri mali,pioggia che libera da catene invisibili,pioggia che taglia come lame sporche di paura,pioggia che arriva alla terra e la penetra fino alle radici,pioggia che disseta la natura e lei ringrazia,con la nascita di nuovi colori.
Pioggia che mi sveglia.
Sono sveglio,non esiste cosa peggiore nel sognare,di svegliarsi,ma stai ancora dormendo e sogni,entri in un altro sogno,un labirinto mentale senza fine e senza uscita.
Sono devastato.
Ho il cuore distrutto per la morte di Dea,ma per fortuna era solo un sogno,nel sogno.
Visioni di morte e rinascita hanno perlustrato,il lato buio della mia mente,come auto su strade di dolore,che vanno senza una meta precisa,ma vanno,e non riescono a tornare.
Il lato buio e nascosto della mia mente,dove tutto è irreale,mi ha portato a vedere per pochi attimi il nuovo mondo,e a vedere una nuova creatura,dolce e ridente di nome Luce,non esiste luogo sconosciuto come la nostra mente,dove tutto è un ombra senza confine e senza barriere,tutto è possibile e niente è scontato.
Seduto al centro della foresta viola,un posto senza tempo,sotto questa pioggia,i demoni mi cercano, ma io non ho paura.
Il cielo è rigato,come il mio viso, di lacrime,ma sono felice.
Era un sogno,solo un brutto sogno,nel sogno.
Grazie a madre natura e a sorella pioggia mi sono svegliato,e sono tornato alla vita.
Sono come oceano ricco di vita e forza vitale,e vado avanti.
Deaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
(Dedico il mio scritto al mio Amore DEA.)

55 commenti:

  1. Se i sogni ci parlano, i tuoi ti stanno indicando una strada di trasformazioni, di morte e rinascita, di nuova vita, e nuovi orizzonti. Sono solo sogni o visioni da seguire ? la risposta è dentro di te. Ma intanto Dea vive, e con lei la speranza. Continua il tuo viaggio e le tue lotte noi ti seguiamo tra i cespugli della tua Foresta viola. Un bacio sotto la pioggia catartica.

    RispondiElimina
  2. Ciao Pierangela,grazie,buona domenica anche a te.

    RispondiElimina
  3. Ciao FEL,grazie della tua visita,molto bello il tuo commento,vado avanti,alle volte i sogni come dici tu ci parlano,sono convinto.
    L'unica cosa è capire cosa dicono,ma io non mi arrendo,e continuo.
    Buon fine settimana.
    Un bacio al profumo di Ibisco Siriaco.

    RispondiElimina
  4. ...era un sogno...un sogno nel sogno, tutto dire....Adoro la pioggia purificatrice e la forza vitale dell'oceano...le sfide e le lotte della vita, che ci fanno andare avanti. un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ciao Alessandra,e si un sogno,nel sogno,brutto momento,ma è passato,ora serve andare avanti.
    Buona notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  6. E' bello questo finale di racconto.
    Io, principe achab, che non amo i lieto fine,(a volte smodatamente melensi. Annunciati. Ipocriti) qui mi avrebbe rattristato non vederlo. Ho fatto il tifo spassionato per il guerriero della Foresta Viola, forse perchè ha certamente il fascino del personaggio letterario ma, in sostanza, ha molto dell'uomo terreno. E questo lo rende straordinariamente empatico. Il suo lieto fine è tribolato. Una conquista. Non un regalo della sorte. E quel grido finale, di un nome di donna, è meraviglioso. Una eco che va erompendo nella vastità della Foresta Viola, fino ad espandersi nei confini di quel nuovo mondo appena intravisto. Una colonizzazione futura in nome nè di un Dio, nè di un Re.
    Ma dell'amore.
    E' quanto di più nobile, un principe guerriero, possa fare.
    Un bacio, principe achab
    Marilena

    RispondiElimina
  7. Ciao Marilena,molto bello il tuo commento,mi sono commoso,sei veramente una persona adorabile,e si è finito tutto bene,certe volte i sogni ti portano lontano,molto lontano,e fai fatica a tornare da dove sei partito,ma mai fermarsi.
    Buona notte Marilena.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  8. Achab....ma....che differenza c'è tra i sogni e la realtà?
    Il confine forse è talmente sottile da non poterlo distinguere...
    Al contrario del tuo spessore letterario...
    C'è sempre qualità nei tuoi scritti!
    Buona domenica a te!

    RispondiElimina
  9. La pioggia ristoratrice purifica e alimenta...
    Vedo una gran risalita in questi versi.
    Un bacio achab.

    RispondiElimina
  10. Solo nei sogni gli uomini sono davvero liberi,
    e’ da sempre cosi’ e cosi’ sara’ per sempre.
    John Keating, da “L’Attimo fuggente”

    Ciao achab..naturalmente i sogni anche se brutti.. sono un valvola di scarico della Nostra interiorità. Buona Domenica Amico.

    RispondiElimina
  11. Signore del Mare al centro della foresta viola, mi chiedo dubitante se il sogno nel sogno non è altro che la realtà!
    Il sogno è spesso uno "scudo" contro l'oggettivo negativo del nostro passato e presente e la presunzione della predilizione di un futuro, che quasi mai avviene!
    Però tu sogni l'oceano infinito come fantastastica chimera e l'incubo dei suoi abissi, la foresta viola quale mondo incantato
    e l'onda anomala spaventosa che potrebbe spazzarla via.
    Ma mai, mai smettere di sognare. E' come dare un colpo di spugna ai nostri ricordi del passato e mettere un veto sul nostro futuro!
    Non ho ben capito che tipo di risveglio sia stato il tuo, ma l'importante è che non ti abbia negato la forza di andare avanti, non quella di ricominciare, perchè per me son due cose diverse.
    Buona Domenica Signore dagli occhi Ceruli!
    Elisena, colei che solo in un ghiottonesco sogno ha mangiato e gustato una torta principesca per 100 persone, senza ingrassare di 1 grammo!

    RispondiElimina
  12. P.S.: Mi sono dimenticata di ringraziare e salutare con un fantasioso abbraccio, tutti glia abitanti della Foresta Viola che spesso mi inviano cartoline prive di francobollo e per i quali nutro una viva simpatia!
    Elisena, colei attende da sempre una lettere e non un SMS!

    RispondiElimina
  13. Ciao Luna,bello il tuo commento,Il sogno x quanto brutto svanisce,ma la realtà alle volte è come un animale feroce che ti vuole divorare.
    E allora ti prepari x la sfida.
    Grazie del complimento,troppo buona.
    Buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Ciao Stella,grazie, e si è una risalita,
    buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  15. Ciao Adamus,ben detto amico,sono una valvola di sfogo,grazie della tua presenza.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  16. Ciao Elisena,grazie della visita,il risveglio è stato devastante,x il motivo del sogno nel sogno,ma poi piano piano,uno si riprende,non è molto bello amare una donna,e fare un sogno dove muore,ma come ho scritto era un sogno dentro a un altro sogno.Per quanto riguarda la domanda,se il sogno nel sogno non sia altro che la realtà,non credo,o meglio x certe cose si e altre no.
    Mai smettere di sognare o sperare,vuol dire morire lentamente,e io sono molto avanti,e non posso fermarmi o tornare al punto zero.
    Buona domenica Elisena,grazie x i saluti a tutti gli abitanti della foresta viola,forse non tutti è meglio.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  17. Tutti, Achab! Anche al male! Mai porli sullo stesso piano ma, purtroppo, si combinano tra di loro e spesso si amalgamo non facendosi riconoscere! Semmai, un giorno, il male mi scrivesse una lettera, io risponderei con un sogno! Il male spesso è dolore e, come già ho detto in altri commenti, è pari all'impotenza.
    Io conosco i miei limiti e, a certi tipi di male, l'unica arma di vendetta è il sogno, l'illusione di poter trasformare il brutto in bello e trovare una risposta ad un quesito
    dove non c'è verdetto diverso da quello stabilito da chissà quale "onnipotente"!
    Con molto impegno si riesce anche a "sorridere" nel dolore e a schiaffeggiarlo beffando la sorte.
    Io morirò con gli occhi aperti, cosciente di voler vedere in faccia la morte, per non darle "l'impressione" di averne paura!
    JOE BLACK.

    RispondiElimina
  18. P.S:: AriPS: mi è sfuggito un NON nella frase finale. Sai, la mia tastiera è piena dei tuoi puntini e delle mie virgolette e delle lettere che si perde Fel. Che confusione.
    Buona domenica e mantieni bene tra le mani il tuo arpione, Capitano!
    Elisena o JOE BLACK!

    RispondiElimina
  19. Certo Elisena,non scappo se incontro il male,lo saluto da parte tua,e poi ci penso io,molto bello questo tuo commento,il finale è molto giusto,pure io sulla morte penso questo.
    Bello il finale del secondo commento sulle tue virgolette i miei puntini,e le lettere che si perde Fel.
    Certo l'arpione è sempre con me,come la famosa e segreta misura fatta di sangue di pesce e ....................

    RispondiElimina
  20. Caro Achab,
    quanto sono felice che Dea vive e tutto era solo un brutto sogno nel sogno:)). Sei un gran mago. Quante paure abbiamo nell'anima!Senza amore come si potrebbe vivere. Questa pioggia ben fresca per fortuna ti ha liberato dal carcere di se stesso.
    Buona domenica e un bacione

    RispondiElimina
  21. Ciao Caterina,e si è stato tutto un brutto sogno nel sogno,capita,ma x fortuna la pioggia è arrivata nel momento giusto,a svegliarmi.
    Buona giornata.
    Un bacio e un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. E' tutto vero mi perdo io e per strada semino lettere qua e là , così ritrovo il cammino verso casa ............... miaooooooo
    p.s.
    ma c'è un albero natalizio nella foresta violacea .... allora Auguroni ........

    RispondiElimina
  24. Caro Achab,
    sempre più mi prendono questi tuoi scritti...
    forse tutti viviamo nel sogno di un sogno.

    RispondiElimina
  25. Ciao FEL,E si anche nella foresta viola è Natale.
    Se ti perdi,e in quel preciso momento nevica non riesci a vedere le lettere a terra,vengo io a cercarti e ti trovo,si si,ti porto a casa al caldo del caminetto.
    Auguri e un bacione,MIAO.

    RispondiElimina
  26. Ciao Sara,grazie della visita.
    Alle volte mi sembra tutto un sogno,la vita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  27. Ciao Anna Maria,grazie,sei molto gentile.

    RispondiElimina
  28. Dolce poeta fantastico, c'è un pensiero per te sul mio blog http://premiantonella.blogspot.com/
    Una dolce notte!

    RispondiElimina
  29. Ciao Antonella,grazie del dolce poeta fantastico,troppo buona.
    Grazie del premio allora vengo a ritirarlo,e lo metto sul mio blog, Nuove creature, premi ricevuti.
    Buona giornata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  30. Ciao Achab,
    i sogni sono speranza di vita, ci aiutano ad andare avanti e perchè no......a migliorare noi stessi.
    Io ho sognato per tanto la California...uhm.. dentro di me nutro ancora qualche speranza..
    A presto amico mio, buon inizio settimana

    RispondiElimina
  31. Ciao Amico Drummer,bella sorpresa,grazie della visita,mai perdere la speranza,molto giusto il tuo commento.
    Buona giornata amico,a presto.

    RispondiElimina
  32. CIAO..in questo sogno si sente l'amore che regna sovrano..come una forza che irrompe nel sogno creando immagini ...e la pioggia rinnova la vita e rende più forte l'amore... ciao..

    RispondiElimina
  33. Bella sta foto di John Lennon e Yoko Ono, sembra che si stiano riparando dalla pioggia che bagna la Foresta Viola!
    Innonda l'odore dell' amore e profumo di erba e terra bagnata!
    Elisena......la sentimental nostagica!

    RispondiElimina
  34. Ciao Luigina,grazie del tuo commento,l'amore è al centro dell'universo mondo,e la pioggia purifica e pulisce ogni male,nel mio scritto,il tuo è un commento molto intimo e profondo,grazie.
    ciao.

    RispondiElimina
  35. Ciao Elisena,Bella foto giusto, e grande personaggio,e si sembra che siano al riparo,
    Grazie della visita.
    Buona serata Elisena.

    RispondiElimina
  36. Dolce amico, la vita e un sogno, sognare e molto bello, se poi dolce il risveglio :-)
    Un abbraccio grande a te con sorriso, lisa
    ps... piccolo pensiero per te caro amico nei "amici"

    RispondiElimina
  37. Ciao Lisa,grazie del tuo dolce commento.
    E grazie del pensiero,buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  38. Questa terza ed ultima parte è bellissima.. supera le altre due ma senza quelle non avrebbe senso .
    Tutto il poema è grandioso ...
    Questo passaggio io l'ho trovato divino "non esiste luogo sconosciuto come la nostra mente,dove tutto è un ombra senza confine e senza barriere,tutto è possibile e niente è scontato"... quanta verità c'è in queste parole dolcissime.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  39. ciao carissimo,grazie del tuo commento.
    nel mio blog ricordiamo un'amica blogger che ci ha lasciati ,per un ultimo saluto.

    http://lessenzadeimieisogni.blogspot.com

    RispondiElimina
  40. Ciao Miryam,grazie della tua presenza,e si è finito tutto bene,con l'aiuto della pioggia,grazie del complimento.
    Buona giornata Miryam.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  41. ciao... questo è il blog come lo intendo io. vorrei proprio creare un diario personale... in cui raccontarsi. Complimenti per le foto dei gatti, sono bellissime. Ti leggerò con più calma perchè hai davvero tanti post interessanti. Grazie ancora... notte

    RispondiElimina
  42. Ciao Caro mio,
    ti auguro una dolce giornata
    un abbraccio

    RispondiElimina
  43. Ciao Achab,
    quest'ultima parte è stata una sorpresa.
    Ho vissuto le tue sensazioni come le mie...
    Quel sogno nel sogno... Bellissima descrizione!
    "Sono tornato alla vita" Grandissimo!
    Un bacione

    RispondiElimina
  44. Ciao Lamilakiss,grazie, sei molto gentile,i gatti sono animali adorabili,bella la fotina del tuo profilo.
    Buona serata,e a presto.

    RispondiElimina
  45. Ciao Sol,grazie.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  46. Ciao L'Unastella,e si era un sogno nel sogno,ma tutto è finito bene,grazie sei molto gentile,per i complimenti.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  47. In effetti, l'acqua pulisce...

    RispondiElimina
  48. Ciao Marina,é vero,pulisce.

    RispondiElimina
  49. La pioggia ha sempre rappresentato per me, come l'acqua una metafora in simbiosi con l'amore e le sfumature dei sentimenti...
    Il sogno: quasi sempre sono i sogni a salvarci, a ridarci la nostra dimensione umana.
    Buona serata
    Giulia

    RispondiElimina
  50. Ciao Giulia,grazie della visita,condivido il tuo pensiero.
    Buona notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  51. Questo racconto mi ha toccato profondamente, caro Achab, mi ci sono subito trovato "dentro".
    Ero te nelle sensazioni e nel terrore di perdere la mia Dea...
    Ero te di fronte a sua figlia...
    Non sono molti gli scrittori che riescono a coinvolgermi con poche righe.

    RispondiElimina
  52. Ciao Duca Nero,grazie delle tue parole molto belle,sei molto gentile,auguri.

    RispondiElimina