domenica 20 novembre 2011

Attimi.



Ricoperto di corposa nostalgia
il baratro libera scintille per donne e uomini
che si nutrono di vecchi ricordi baciati dalla muffa/


un circo svenduto sull'Oriente Express
dove i nani sono giganti e le ballerine affittano 
il loro circo personale senza luci in mezzo alle gambe/


lontano dall'era d'oro e dagli antichi fratelli
con i loro nudi riti che indicano un futuro
da seguire dal passato bruciato/


giungono a noi i suoni delle campane
per dimenticare di credere/
ho solo fatto finta di ascoltare i tuoi intimi incubi/


l'amore feroce e molesto che ruba battiti al cuore
come la terra ruba gli ultimi istanti di vita all'acqua/
senza violenza ma in modo naturale/


spogliare le paure per concedersi 
la bellezza dell'attimo di un tramonto
senza sfiorare il desiderio/


sepolta nella sabbia la giostra
dei bimbi e l'odore della purezza è andato via
senza salutare/


la fuga rende schiavi dell'inutile
disagio che diventa bagaglio ingombrante
un bagaglio che mai si perde/


le ombre proiettate sul muro sono le
uniche verità che dimostrano che siamo
ancora vivi. 

73 commenti:

  1. complimenti bellissimo post....
    sprigiona sensazioni ed emozioni....

    ciao caro

    RispondiElimina
  2. Non bisogna mai fuggire davanti alle proprie paure, incertezze, disagi. La nostra ombra è l'unica che può seguirci se continueremo a fuggire perdendoci tutto ciò che questa breve vita ci offre...come l'attimo d'un tramonto!
    TVB
    Elisena

    RispondiElimina
  3. Caro Achab .
    I vecchi e dolci ricordi non ammuffiscono mai .Quello che si ha dentro il tempo non lo cancella mai . L'amore è uno strano mistero a volte anche buffo, ma il ricordo è impresso a fuoco. Non va via neppure con gli anni .
    CIAO LINA

    RispondiElimina
  4. Ciao Fragolina,grazie cara molto gentile.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ciao Elisena,guai a fuggire ma ci sono persone che fuggono o per paura o per altro,chi fugge ha perso in partenza,grazie cara amica.
    Buona serata.
    Ti voglio bene ankio.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lina,il tuo pensiero è giusto,lo penso pure io,è bello tenere i ricordi anche se non tutto è piacevole,ma ci serve anche a capire molte cose,l'amore è veramente un mistero.....quasi come il trucco del cilindro e del coniglio...ormai svelato....penso che si un mistero molto bello l'amore e io navigo nei misteri.
    Grazie della visita.
    Buonanotte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  7. mi piace particolarmente.."l'odore della purezza è andato via senza salutare",tante immagini forti ed amare,non ci sono molti spiragli per un pensare positivo.Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ricoperto di corposa nostalgia
    il baratro libera scintille per donne e uomini
    che si nutrono di vecchi ricordi baciati dalla muffa....
    I ricordi sono ingredienti essenziali che ci permetto di meditare sul nostro passato, riflettere sul nostro presente e guarda al futuro con ottimismo e speranza.
    Un dolce bacio per iniziare al meglio una nuova avventuriosa settimana

    RispondiElimina
  9. Navighiamo nei misteri, achab...

    RispondiElimina
  10. Angosciosa....liberatoria man mano che procede. Almeno per quel che riesco a intuire.
    ;O)

    RispondiElimina
  11. Ogni paragrafo potrebbe essere una poesia assestante!
    E' un'immagine luminosa il baratro che libera scintille; i ricordi sono fotogrammi immobili che muovono il cuore, paesaggi vissuti, anche se tendiamo a identificarli solo nelle cose piacevoli, la muffa é metaforica, penso tu intenda evidenziare una cosa passata...

    Il secondo passaggio lo trovo molto duro e forte, nello specifico "pulsa"!
    Si specchia nel terzo, allargandosi; attraversando il tempo che appartiene a se stesso.

    In genere le campane sono l'annuncio di un qualcosa; volutamente rappresentano l'inverso diretto verso lo scenario di coscienza, un dire che non é pensiero, ma dolore ancora vivo.

    "spogliare le paure per concedersi
    la bellezza dell'attimo di un tramonto
    senza sfiorare il desiderio/"
    ... Questo il mio preferito!!!! Perché sa di rinascita, di ricreazione, di invito!

    La sucessiva é una metafora molto profonda; fedele ai confini, una fiducia che è propria del bambino, dove anche il cinismo più abietto, conserva l’odore pulito e neanche illusori prodotti sostitutivi potranno mai, negli anni, risarcirne quella purezza persa.

    La fuga é sempre una visione e interpretazione personale delle cose; principi intelligibili, che spesso incatenano il passato, slacciano le funi riformando l’armonia. Ed ecco la meraviglia riprendere corpo.

    Sicuramente la sorgente del nostro "io" é diversa, ma é bella proprio per questo...
    Un caro abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  12. Senza memoria non ci sono grandi mete da affrontare nella vita!

    RispondiElimina
  13. Ciao Graziella,grazie della tua visita,un testo che rappresenta degli attimi di vita,forse a tratti un testo dolente ma non del tutto,di positivo c'è l'ombra che dimostra il nostro esistere.
    Ti auguro una serena serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Ogni tuo testo appaga la mente
    innamorata di poesia e l'anima
    affamata di emozioni.
    Aspettando le tue creazioni
    pregusto il momento della lettura cosi
    come si fa con un libro
    dell'autore preferito.
    Questa poesia mi evoca ...
    il mondo sotterraneo del subconscio,
    con le sue ambiguita, con il suo "bagaglio"
    di desideri repressi,
    di sentimenti mai espressi...
    Bella e strana poesia...
    No so qualli passaggi
    mi fanno rifflettere, io ricevo
    l'emozione da tutta la composizione...
    Per me, le poesie non sono solo
    parole e concetti da analizare
    come esercizio intellettuale...
    Sono dei esseri vivi, cumuli d'energia...
    Un bacio, buona serata Achab.

    RispondiElimina
  15. Ciao Simo,grazie,ho idea che questa settimana lo sia veramente avventurosa,la prima frase quella che riguarda(la muffa)è diretta alle persone che rimangono legate ad un ricordo e lì rimangono senza possibilità di andare oltre e la muffa fa il resto,la mia frase è come una provocazione e un invito a rimanere legati al ricordo ma anche a vivere cercando di tenere i ricordi ma senza farne ragione di vita,ma è sempre giusto tenerli nel cuore.
    Grazie cara.
    Buona serata.
    Ti abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  16. Ciao Sandra,grazie delle tue parole,condivido,poi il testo come altri è a libera interpretazione.
    Buona serata;)

    RispondiElimina
  17. Caro Achab, attimi molto tristi scritti con emozioni profondi e dolenti. Mi sento nell'inferno bruciante con la minima consolazione dolce-amara alla fine in quanto "le ombre proiettate sul muro ....... dimostrano che siamo ancora vivi".
    Un forte abbraccio caro amico e buona serata

    RispondiElimina
  18. Ciao Giulia,la muffa rappresenta la sensazione statica di persone che vivono solo di ricordi e lì rimangono ancorati senza via d'uscita e arriva la muffa,poi uno avverte o cerca di leggere ciò che sente dentro,è giusto anche che sia così,i ricordi è giusto tenerli e conservarli nel cuore o nella mente...io ho molti cassetti nel cuore e anche nella mente,trovo il tuo commento Giulia molto bello,anzi,direi una giusta analisi del testo,la fuga ha per me ha un interpretazione del tutto personale...sembra,ma alle volte ti dicono che sei in fuga ma forse..sono gli altri..a..le campane indicano la nuova vita come la vecchia morte..in questo caso fanno riferimento ad un episodio del passato come gli antichi fratelli e i nudi riti dell'antico ordine di.....
    Grazie del tuo commento.
    Buona serata dolce.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  19. Ciao Adriano,giuste parole,grazie.

    RispondiElimina
  20. Ciao Soledoro,grazie delle tue parole cara,capisco,un certo tipo di scrittura ha più un tratto o impatto emozionale che di significato anche se il testo racchiude delle nevralgie o nervi scoperti ma alla fine l'ombra dimostra che ci siamo questo è importante e per dovere di cronaca le ombre sul muro sorridevano.
    Grazie del tuo commento sono lusingato.
    Buona serata cara.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Ciao Caterina,giuste parole le tue,un testo particolare ma come dici tu ci siamo e questo è importante.
    Ti abbraccio forte forte con affetto.
    Fammi sapere poi...
    Buona serata.

    RispondiElimina
  22. CARISSIMO ACHAB.
    Esatto! è giusto tenere i ricordi anche se non sono piacevoli ...La nostra mente non è altro che la nostra carceriera ma se la usiamo convenientemente può diventare la nostra liberatrice, tutto dipende dalla noi , della nostra capacità di discernere il vero temporaneo dal vero assoluto al di là del tempo e dello spazio. CIAO LINA

    RispondiElimina
  23. l'immagine principale del blog oggi è spettacolare!

    RispondiElimina
  24. Sapevo che passando di qui avrei trovato un'altra magnifica immagine!
    E la tua poesia! Fatta sempre di immagini in penombra che si accavalcano e si sovrappongono in una danza che prende l'anima. Sei proprio bravo, achab!

    RispondiElimina
  25. Ciao Lina,certo,anche quelli meno piacevoli servono,i ricordi fanno parte di noi,bello il tuo pensiero sulla mente,notevole.
    Grazie della tua presenza.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  26. Ciao Les Pois,grazie,immagine di Max Sauco.

    RispondiElimina
  27. Ciao cara Ambra,grazie della visita e del complimento,immagine in apertura di Max Sauco.
    Buona serata;)

    RispondiElimina
  28. - un circo svenduto sull'Oriente Express -
    mi piace moltissimo questa frase, mi apre la mente ad immagini da fumetto affascinanti e inquietanti. Un testo particolarissimo, con frasi magnifiche e che aprono sipari diversi pronti ad aprirsi ad altri sipari ancora.
    Buona serata Massimo

    RispondiElimina
  29. Ciao Fel,mi piace l'idea del fumetto,stranamente e per vie traverse il fumetto oggi mi ha sfiorato mentre mi trovavo su un treno e sono rimasto colpito dalle mani che lo tenevano e gli occhi immersi nella lettura...mah....anche se non ho visto bene tutti i particolari della figura femminile.....ma il fumetto lo ricordo.
    Grazie delle tue parole cara Fel,ti auguro una serena notte.

    RispondiElimina
  30. Ciao carissimo,
    i tuoi pensieri sono sempre così profondi regalano così tante emozioni che non vorresti mai le tue poesie finissero per provare altre sensazioni.
    Quanto sei bravo Massimo, che bello il tuo animo così sensibile.
    Ti voglio bene
    Bruna

    RispondiElimina
  31. le ombre proiettate sul muro sono le
    uniche verità che dimostrano che siamo
    ancora vivi.
    Verissimo! se non vediamo più la nostra ombra c'è da preoccuparsi
    Buona serata

    RispondiElimina
  32. Ciao Diana Bruna,grazie del complimento sei sempre molto gentile,anch'io ti voglio bene,buona serata cara,un abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  33. Ciao Simo,giusto,grazie della visita.
    Buona serata.
    Un abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  34. Ma quanto sei bravo??
    Tantissimo !!complimenti molto bella!!
    un bacione Anna

    RispondiElimina
  35. I ricordi piacevoli e in egual modo quelli spiacevoli non scompaiono mai... anzi rispolverarli ci permette di vivere la vita appieno... e l'amore è quello che più ci appaga... infatti riserba sempre delle novità... consideriamolo pure un mistero intrigante che sta a noi scoprire... :-)
    Ciao Capitano caro ti lascio un abbraccio per una felice giornata... bacino!!!

    RispondiElimina
  36. Ciao Anna,grazie cara del complimento,molto gentile,ti auguro una serena serata e sempre W Renato...grandeeeeee.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  37. Ciao Paola,condivido il tuo pensiero...si cerca di allontanare i ricordi meno belli..ma ritornano..servono anche quelli..l'amore è tutto senza amore è come essere un albero senza foglie...privo di vita.
    Buona serata ti abbraccio forte con affetto.

    RispondiElimina
  38. ....le ombre sui muri sono le uniche verità che domostrano che siamo ancora vivi. . Achab. Però se ci facciamo caso quanto è difficile calpestare la nostra ombra , mentre è più facile calpestare quella degli altri , ma riusciamo a inseguire la nostra... anche se non la raggiungiamo mai. Ma per non calpestare la nostra ombra nè quella degli altri è importante camminare in punta di piedi.
    CIAO LINA

    RispondiElimina
  39. Ciao achab, aspetto tuoi versi natalizi da postare sul mio blog, grazie!

    RispondiElimina
  40. Le ombre proiettate sul muro sono le
    uniche verità che dimostrano che siamo
    ancora vivi.

    Per tanto tempo ho desiderato essere un angelo o un vampiro, per non avere un ombra, nè un immagine.
    La nostra immagine di carne ci perseguita come una realtà a cui non si può sfuggire: il peso delle ossa, dei capelli, dei visceri e, quello più greve, dei sentimenti.
    No, la nostra ombra ha la nostra stessa pesantezza, ci ricalca in maniera oscena: impossibile prenderne le distanze o far finta che non ci appartiene.
    La nostra ombra siamo noi.
    Striscia sui muri come un grosso insetto che non riusciremo mai a catturare, o si disegna in terra, come la polla d'acqua dove Narciso scoprì il suo segreto.
    Il mio pessimismo mi porta ad affermare che talvolta è solo l'ombra ad esser viva ed il corpo che la proietta è solo un pretesto.

    Meraviglioso brano, con passaggi davvero magistrali......mi sono soffermata sull'ultimo perchè è quello che più mi ha colpita, che ha spalancato cupe prospettive in un eccesso di melò e drammaturgia horror.
    Sò, ovviamente, che il mio commento esula dal tuo scritto ma, in questi giorni sono perseguitata dallo spirito di E.A. Poe e lo vedo riflesso un pò dapertutto.
    Un bacio :)
    Marilena

    RispondiElimina
  41. Ciao Gianna,grazie dell'invito,molto gentile,vediamo quello che riesco a fare.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  42. Ciao Marilena,capisco il tuo pensiero e quello che vuoi dire,la mia ombra pesa 5 kg meno di me,
    guai a tentare di catturare l'ombra è quasi come cercare la felicità.. l'ombra non si cattura e la felicità non si cerca...loro fanno parte del grande circo chiamato UTOPIA.. anche se noi siamo i proprietari del circo... per la felicità è solo un fatto di pura dimenticanza che non si trova.....ma è semplice trovarla....l'ombra può sembrare angelica o demoniaca....a seconda degli stati mentali o del nostro umore.....ma è fortuna che ci sia....trovo il tuo commento molto giusto e mi piace anche se comprendo il tuo pessimismo....e ti abbraccio con affetto....grazie delle tue parole cara amica...lo spirito di Edgar Alla Poe è venuto a trovarmi la settimana passata si è fermato a pranzo..devo dire che era in gran "forma"...di solito viene a farmi visita lo spirito della Joplin si....canta sempre bene..da perdersi.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  43. Grazie Achab per l'emozione che sai trasmettere!

    RispondiElimina
  44. Ciao Costantino,grazie a te delle tue parole,buona serata.

    RispondiElimina
  45. Passavo per un saluto e augurarti una dolce domenica...mi spiace che ultimamente sono sempre di fretta...

    un abbraccio Massimo...

    RispondiElimina
  46. Augurandoti una piacevole giornata ti dono un piccolo pensiero d'amicizia

    RispondiElimina
  47. Ciao Angeloblu,grazie cara ti abbraccio forte forte.
    Ti auguro una serena domenica.

    RispondiElimina
  48. Ciao Simo,grazie del pensiero,ricambio e ti auguro una dolcissima domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  49. Ciao Achab. Come sempre passare da te è un piacere non solo per la mente, per le tue splendide liriche, ma anche per gli occhi con le tue immagini-header eccezionali. Non so nemmeno dirti quale mi ha colpito di più. Questa postata che vedo oggi è la fine del mondo.

    RispondiElimina
  50. CIAO ACHB.
    Passo per un salutino , e per augurarti una felice domenica .
    UN ABBRACCIO SINCERO LINA

    RispondiElimina
  51. Ciao Ambra,grazie del complimento,molto gentile,l'immagine che vedi in alto è opera di Steven Stahlberg..vero è molto bella.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  52. Ciao Lina,grazie cara amica,ti auguro una serena serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  53. Ciao Achab, le senzazioni forti non finiscono mai nel Tuo blog. Ciao Amico, a presto.

    RispondiElimina
  54. Ciao caro amico,buona nuova settimana a te senza bagagli / croci troppo pesanti.
    Un caro saluto e baci

    RispondiElimina
  55. Cara amica sono passata per lasciarti i miei migliori saluti perché andrò a celebrare le prossime feste con la mia famiglia e forse dopo non riuscirò a farlo.
    Buon Natale! Ti abbraccio!!

    RispondiElimina
  56. Ciao Adamus,grazie amico della visita e delle parole.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  57. Ciao Caterina,si è giusto,troppi pesi fanno male,ti auguro che tutto vada sempre bene,ti abbraccio forte forte cara amica,grazie.

    RispondiElimina
  58. Ciao Mirta,cara amica?grazie degli auguri che ricambio con il cuore,passa delle buone feste con gioia e serenità.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  59. Attimi.....è sempre un attimo di gioia passare a trovare gli amici sinceri. Buona giornata!

    RispondiElimina
  60. Ciao, ho trovato il tuo blog recentemente, complimenti. Il tuo post mi ha suscitato emozioni contrastanti ed e' cosi' che ogni lettura dovrebbe essere:-)

    RispondiElimina
  61. l'amore feroce e molesto... proprio quello

    RispondiElimina
  62. Ciao Simo,grazie del pensiero,ti mando un abbraccio con affetto.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  63. Ciao Chris,grazie della visita e dei complimenti.
    Ti auguro una buona serata.

    RispondiElimina
  64. Ciao Les Pois,si è così...per me

    RispondiElimina
  65. CIAO ACHAB.
    Un saluto prima di spegnare il computer non poteva mancare . Ti auguro un buon inizio di settimana e una notte di sogni meravigliosi .
    UN ABBRACCIO LINA

    RispondiElimina
  66. Ciao Lina,grazie cara amica,ti auguro una notte di sogni dolci e vellutati.
    Un bacio ♥

    RispondiElimina
  67. Un attimo per lasciarti il mio saluto per una serena giornata

    RispondiElimina
  68. Ciao Simo,grazie,ti auguro una serena serata.
    ♥ Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  69. Buon fine settimana e ripasserò a leggere il tuo prossimo post...

    RispondiElimina
  70. Ciao Simo,grazie cara,ti auguro un sereno e dolce fine settimana.

    RispondiElimina
  71. Ciao achab, grazie per esserti fermato nel mio spazio e per il bellissimo post, una carrellata di emozioni!! molto sentito e vero. Complimenti!

    RispondiElimina
  72. Ciao Katya,è stato un piacere venirti a trovare,grazie delle tue parole,buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina