domenica 11 settembre 2011

Lacrima chiusa.

Come una gola invitante


e luciferina l'angolo sporco
della notte invita a leggere


la luce del faro prima dell'ora
santa che porti a noi la ricompensa


per aver disperso l'attimo senza
guardarci negli occhi 


sulla strada le divine dame
regalano il plastificato calore


ma solo cenere rimane nel cuore
e il pensiero non ha colore


niente è più uguale a ieri
solo nuvole a ricordare quello che non è stato


per arrivare primi e esser gli ultimi
a prendere un invisibile regalo


sarà poter volare liberi senza stare
male o aver paura


tutto è lontano in un maledetto mese
come sbiadite vele al vento


mi stringe le vene l'emozione
di una lacrima chiusa nell'anima


la tua. 

56 commenti:

  1. una poesia struggente! Profondo come sempre Achab!!!

    RispondiElimina
  2. Quella lacrima Capitano è mia, come lo è per tutti coloro che hanno il ricordo di qualcosa che non è mai stato,e credo che siamo in molti, forse questo ha una sua dolce malinconia, non credo che sia rimpianto, ma un altro modo di vivere qualcosa, dal di dentro, in modo silenzioso, molto personale. Può diventare il ricordo impalpabile che ci insegnerà a cogliere in modo migliore, pieno, e vitale un altra occasione, un altro sntimento, un altro momento.
    Bellissimo testo sensibilissimo e unico .
    Un bacio au revoir

    RispondiElimina
  3. "La ricompensa...
    un invisibile regalo...
    sarà poter volare liberi senza stare
    male o aver paura"

    Sarà libera ancke quell'anima e piangerà una lacrima...una sola ed emozionerà il tuo sguardo che coglierà il momento....
    Non ci sarà più male nè paura ma non sarà uguale a ieri. Il passato è irripetibile ma ogni l'emozione sarà ineuguagliabile!

    Se avessi una lacrima da donare per esser custodita, la lascerei nella tua anima perchè
    lei riesce a sfiorar quelle degli altri!

    Non ho parole!
    TVB
    Elisena

    Bellissima anke l'immagine!

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto il commento di Lucy, sa di riflessioni settembrine e di velato spleen.

    Quella lacrima chiusa nel fondo di noi stessi, grido, invocazione o solo intima pena, per non aver saputo vedere, capire od afferrare, la grandezza di ciò che ci ha solo sfiorato e non è stato.
    Niente è più uguale a ieri.

    Sono d'umore esistenzialista, principe achab, quindi immagino la tua poesia vestita in bianco e nero e, mgistralmente sussurata, dalla magnifica voce di una tenebrosa Juliette Greco.

    Marilena......pardon, Marlene (molto più esistenzialista :)

    RispondiElimina
  5. Ciao Simo,grazie cara del pensiero e della visita.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  6. Ciao Fel,grazie cara,il tuo commento è molto toccante e vero,giusto non è rimpianto,sarà poter volare liberi senza star male e aver paura in un altra occasione.
    Buona serata.
    Un abbraccio con tutto il mio affetto.

    RispondiElimina
  7. Ciao Elisena,grazie delle tue parole,mi sono commosso per i vostri commenti e vi stringo,
    il tuo pensiero mi ha toccato il cuore ti dico solo grazie.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Ciao Marilena anzi Marlene,ha colpito anche me il suo commento anche quello di Simona e di Elisena,
    in parte il tuo commento è giusto e alla fine rimane solo il nulla a giocare a carte con il vuoto,anche se il testo parla di una sensazione intima che mi avvolge ma tutto passa come vento che migliora il percorso e lo rende limpido.
    Adoro la Grecò mi piace la sua voce,non ho parole mi immagino la scena...da brivido.
    Grazie delle tue parole.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  9. Si' tutti abbiamo una o piu' lacrime cosi', ma devo dire che mi ha colpito molto l'immagine del faro, perche', ripensandoci in questa occasione, mentre come costruzioni sono cose superbe, colte nel bagliore del giorno fatto, le luci di queste torri - e quise ne vedono diverse site in Costa Azzurra - misteriosamente mi hanno sempre suscitato una nota di tristezza.

    RispondiElimina
  10. Ciao Adriano,grazie della visita,capisco cosa vuoi dire per il faro,io devo dire che il faro mi crea strane sensazioni collego il faro a una donna e mi stravolge l'idea.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  11. Quante lacrime ci sono in ognuno di noi...
    Achab...mi ha toccato nel profondo questa poesia.
    Sei davvero un grande artista...
    E' tanto che non passo di qui...ma quando vengo ne resto sempre incantata da ciò che scrivi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Ciao Giusy,grazie della visita e del complimento sei molto gentile,troppo buona anche.
    Serena notte.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  13. Achab, versi vibranti e toccanti, lasciamo battere il cuore per una nuova esperienza...

    RispondiElimina
  14. Una di quelle liriche che vanno lette e rilette soffermandosi su ogni riga . E così si scoprono "dentro" sensazion simili.Bastano un paio di righe e sono lì. Di nuovo.

    RispondiElimina
  15. ciao!!! sono passata per un saluto veloce e per dirti che sono appena rientrata, tornerò con calma a leggere i tuoi pensieri...nel frattempo ti mando un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao Gianna,grazie cara del tuo pensiero è come dici tu.
    Buona serata.
    Un bacio ♥

    RispondiElimina
  17. Ciao Sandra,il tuo commento è molto bello e io capisco quello che vuoi dire,grazie del pensiero.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  18. Ciao Angeloblu,bentornata tra noi,grazie del tuo passaggio da me.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  19. Ciao Pupottina,grazie della visita,molte volte io ho problemi ad entrare da te.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. Credo che nelle anime di tutti ci sono dei laghi di lacrime versate degli altri...
    La bellezza e ...sentirli, emozionarsi per loro.
    Molti ignorano.
    Toccante, stupenda poesia. La tua sensibilita mi fa venire lacrime...nell'anima.
    Un bacio grande, buona serata.

    RispondiElimina
  21. Ciao Soledoro,giusto cara ci sono laghi e fiumi di lacrime,grazie delle tue parole.
    Il passato è uno specchio che contiene delle righe/il contrario sarebbe lo specchio perfetto chiuso nel cassetto e non aver vissuto.
    Buona serata cara.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Tutti abbiamo avuto una lacrima, mille lacrime, ognuna con la sua storia in un passato che è nostro...
    per qualcuno che forse non meritava e per qualcun altro che le avrebbe meritate....
    ma il passato ormai è là e non ci resta che guardare verso quel faro con la sua luce che a tratti illumina la notte.
    Bella ed emozionante poesia.
    Un bacio caro Achab, sempre profondo e grande.
    Bruna

    RispondiElimina
  23. Non so più cosa dirti, achab, per non ripetermi. Le tue sono elegie misteriose e struggenti che entrano nell'anima dandole una vita nuova.
    E il nuovo header che richiama le lacrime. Sei bravissimo.

    RispondiElimina
  24. Ciao Diana Bruna,le tue parole sono vere e non posso far altro che dire hai ragione,alle volte serve guardare oltre e tenere il sogno chiuso dentro il cuore e aspettare il momento per liberarlo.
    Grazie delle tue parole.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  25. Ciao Ambra,grazie Ambra,alle volte un silenzio vale molto,sei molto dolce e gentile come sempre.
    Grazie del complimento.
    Buona serata.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. Quando uno è un grande, è un grande...
    ciao e complimenti Achab..
    veramente bella!

    RispondiElimina
  27. Ciao Massimo,grazie amico della visita e del complimento,troppo gentile,grazie.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  28. Achab i tuoi versi sono ogni volta profondi e stupendi.
    Una lacrima chiusa nell'anima di sicuro ognuno ce l'ha per motivi diversi e tu riesci ogni volta ad esprimere le emozioni di ognuno.
    Felice giornata

    RispondiElimina
  29. Ciao caro Achab bella poesia,riesci sempre
    a farmi commuovere.un abbraccio nonna di Sara
    gianna.

    RispondiElimina
  30. Ciao Achab, le lacrime non bisogna imprigionarle nell'anima, lei ha bisogno di dolci parole, volare liberi senza paura, questo è il segreto.

    Ciao mon ami, a presto

    RispondiElimina
  31. Ciao Zicin,grazie cara molto gentile,le tue parole toccano.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  32. Ciao Gianna,grazie cara nonna sono contento del tuo ritorno.
    Buona serata Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  33. Ciao I am,il tuo pensiero trovo che sia giusto e molto vero,grazie cara.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  34. Bei versi,dedicati a chi è così timido da non riuscire a guardare negli occhi.
    Un saluto,Costantino

    RispondiElimina
  35. ACHAB CIAO.
    Che bei versi! Complimenti sei bravissimo... le tue parole commuovono sempre . Le quasi sempre le lacrime asciutte si trasformano in forza. Le lacrime che scendono lungo le guance si dissolvono nel nulla, il loro compito l'hanno già svolto...dare una forma a un emozione ,e ad ognuna di loro si capisce qualche cosa. Ma sono sempre le benvenute, e non bisogna vergognarsi quando scendono . Da loro si hanno spunti per modificare il dolore che le accompagnano ed e sono sempre costruttive.Ma per fortuna non ci sono lacrime di dolore , ma anche quelle di gioia . CIAO LINA

    RispondiElimina
  36. Amo molto le tue poesie, sono così emozionanti....piene di colori, odori, suoni e luci..sono vive...e i sentimenti che esprimi in esse prendono il cuore e lo portano in volo.
    Sei indispensabile.....al cuore.

    RispondiElimina
  37. Ciao Costantino,grazie delle tue parole molto belle.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  38. Ciao Lina,quanta verità nelle tue parole,grazie cara,mai vergognarsi di piangere molte volte è una liberazione altre volte non riesci a trattenere il dolore e le lacrime arrivano come pioggia che purifica.
    Buona serata cara Amica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  39. Ciao REd,grazie delle tue parole sei sempre molto gentile,indispensabile....al cuore?Grazie è un pensiero bellissimo e tocca il cuore farfalla che ti sorride felice.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  40. ciao, volevo ringraziarti per essere passato, nel mio blog! Spero a presto! Buona serata! :)

    RispondiElimina
  41. Tu che nasci senza gioia
    respiri la tua vita e giochi
    un po’ con l’anima,
    sciogli le catene e
    raccogli la tua stella,
    lascia correre l’amore
    e quella lacrima ribelle.
    che vuol volare via
    in un mondo di fantasia.
    tvb

    RispondiElimina
  42. Ciao Pages,prego è stato un piacere.
    Buon week.

    RispondiElimina
  43. Ciao,grazie della poesia è molto bella.
    Io quando sono nato ridevo,il dottore mi disse di fare silenzio io lo guardai dritto negli occhi e dissi oggi è il mio primo giorno fottiti!
    Grazie della visita ma la prossima volta metti il nome.

    RispondiElimina
  44. "Il pensiero non ha colore", i miei occhi si sono fermati su questa frase, bloccati, incapaci di andare oltre. I tuoi pensieri, le tue parole Achab farebbero invidia alla tavolozza di un pittore, effetto domino emozione che scatena emozione, eppure non riesco a imprigionare le lacrime nell'anima, sono nate per essere libere, necessario per non affogare...

    RispondiElimina
  45. Ciao Pamela,grazie della visita le tue parole sono molto belle e grazie del complimento,molto gentile,vero le lacrime sono fatte per esser libere,le lacrime sono le nostre stelle composte d'acqua,il testo parla di una sola lacrima chiusa nell'anima.
    Buona serata cara Pamela.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  46. Capitano la profondita di questi versi lasciano una scia di dolcezza... nelle lacrime si ritrovano i ricordi belli o brutti che comunque cullano la malinconia :-)
    Come sempre riesci a coinvolgere mente e cuore sino ad arrivare nel profondo dell'anima... mitico!!!
    Ciao Achab caro un abbraccio per una dolce notte e felice weekend!!!

    RispondiElimina
  47. ACHAB CIAO.
    Come vola il tempo , sembra che sia passato solo qualche giorno da quando ti ho augurato un buon weekend, ed eccomi di nuovo quì, ma l'importante e di averla vissita quest'altra settimana . Ti auguro un felice buon fine settimana , e una felice domenica
    UN BACIO E UN ABBRACCIO LINA

    RispondiElimina
  48. °º✿
    º° ✿
    ♥ ♫°
    Olá, amigo!
    Lágrima... ninguém merece chorar.
    Se eu fosse a dona do mundo, fazia uma lei: todos são obrigados a ser feliz.
    Bom fim de semana!
    Beijinhos.
    Brasil°º♫
    °º✿
    º° ✿♥ ♫° ·.

    RispondiElimina
  49. Ciao Achab, ti auguro una domenica stracolma di emozioni

    RispondiElimina
  50. Ciao Paola,grazie cara delle tue parole,condivido il tuo pensiero sulle lacrime,grazie del complimento.
    Buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  51. Ciao cara Lina,è sempre bello averti qui,grazie,
    è importante andare avanti.
    Buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  52. Ciao Ines,grazie cara della visita e delle tue parole.
    Buona serata.
    Ti stringo tutta e salutami il Brasile,poi vengo a.......

    RispondiElimina
  53. Ciao Simo,grazie cara,auguro che la tua sia splendente come il tuo cuore.
    Un bacio.

    RispondiElimina