sabato 12 settembre 2009

oceanic 10 l'inizio - seconda e ultima parte.

al mio risveglio era ancora lì,mi aiutava a tirarmi su, leggermente, per bere,disse, bevi questa è una bevanda miracolosa, creata da noi per la tua guarigione,sprofondai nelle tenebre.
mi svegliai il giorno dopo,aprii gli occhi,la mia vista era tornata,come da un lungo viaggio,era come rinascere.
ma ero ancora debole,smarrito,mi guardai intorno,vedevo delle donne,erano bellissime,i loro vestiti colorati e lunghi,ricordavano una comune stile anni 60.
vivevano in una piana rotonda,protetta dal verde della foresta,e dal viola dei fiori,guardavo,mentre svolgevano il loro lavoro,chi cucinava in grossi pentoloni sospesi sul fuoco,chi negli orti,chi era allo spiedo,mi guardavo in giro,ma non vedevo l'ombra di un uomo.
cercai di alzarmi,con molta fatica,ero in piedi,finalmente,mi venne incontro una donna,tale era la sua bellezza,che non riuscivo a tenere i miei occhi dentro i suoi per più di tre secondi.
si presentò,ciao io sono dea,risposi, ciao io sono,lei mi fermò e disse,conosco il tuo nome,tu sei achab-w-aleister,rimasi perplesso,cercai di non farlo notare.
dea era molto bella,da bucare il cuore,il suo viso era come porcellana,al posto della bocca aveva un cuore disegnato,rosso vivo,pulsante vita,aveva un corpo da sogno,portava gli occhiali,le davano un aria misteriosa,mi sentivo bollire il sangue.
mi chiese come stavo,risposi bene,disse che ero rimasto molti mesi,in quello stato,e che lei mi aveva curato,facendomi uscire dal coma.
devo molto a questa donna.
passavo i giorni in sua compagnia,in lunghe passeggiate,nella foresta,che lei chiamava foresta viola,per i fiori viola.
un giorno camminando,forse il destino,o il terreno umido,sono scivolato contro dea,l'ho travolta,siamo rotolati dentro un canalone,fermati,mi stavo alzando per aiutarla,ma lei mi ha tirato giù,stringendomi a se,è stato un turbinio di sensi,un vortice luminoso,orgasmico,un amplesso tra la vita e il fuoco.
tornati alla piana,quello che sentivo dentro,era che mi ero perso nella perdizione,senza perdere tempo.
dovevo tornare alla base,decisione dura da prendere,ma giusta,ho detto a dea che dovevo partire,lei ha capito,poi ho chiesto cosa facevano in questo posto,e chi erano,lei rispose,viviamo in questo posto,e siamo le fate,poi mi disse un giorno entrerai in un tempio,dove si fanno riti,per il passato,presente e futuro,incontrerai gli alieni,esseri di luce,ascoltali.
ho salutato tutte le fate,e ho baciato il suo cuore disegnato,un giorno ci rincontreremo,disse,ciao dea,ciao achab.
ho messo la nostalgia nel mio cappello e sono partito,con le sue indicazioni,per ritornare alla base.
come oceano,che pulsa energia luminescente,e dona coraggio senza pentirsi,io sono con te dea,non ti dimentico.
(dedico il mio scritto,alla fata della foresta viola,la mia dea.)


55 commenti:

  1. voglio perdermi anch'io nelle tue visioni...

    RispondiElimina
  2. Ho messo la nostalgia nel mio cappello e sono partito, che frase bella, come bella è tutta questa lirica con le sue suggestioni. Frammneti sparsi di questa epopea si compongno e disperdono ogni volta, è avvincente seguirli aspettando i prossimi misteri. Da stre-gatta so che la tua Dea ti aspetta al limitare della foresta viola, paziente e calma. Felinità a te poeta della fantasia e delle visioni.

    RispondiElimina
  3. ciao fel,grazie del tuo bellissimo commento,sei gentile,buona domenica,un bacione.

    RispondiElimina
  4. grazie per essere passata sei sempre la ben venuta ciao

    RispondiElimina
  5. ciao marianna,devo dirti che sono un uomo,ciao grazie della visita.

    RispondiElimina
  6. che meravigliose visioni...Achab ma come fai?
    La dea Viola?.....????

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ognuno di noi ha la propria dea ispiratrice che ci guida nei nostri pensieri.

    RispondiElimina
  9. ciao sebastiano,giusto il tuo commento,grazie della visita.

    RispondiElimina
  10. l'avevo detto ... ulisse e circe ...
    la tentazione che prima o poi prende tutti ed è bello farsi sopraffare da lei anche se poi bisogna ritornare alla realtà
    come si dice "meglio vivere di ricordi piuttosto che di rimorsi"

    RispondiElimina
  11. Grazie per il tuo passaggio al mio blog, purtroppo questa sera sono di fretta e non ho potuto leggere attentamente i tuoi post......domani iniziano le scuole e mio figlio inizia un nuovo ciclo di studio ed è un po' agitato.
    Ho visto che ti piacciono i gatti e le farfalle, anch'io adoro i gatti e mi piacciono molto farfalle e fiori.
    Mi sono aggiunta tra i tuoi lettori così nopn ci perdiamo di vista.
    Un caro saluto, roberta.

    RispondiElimina
  12. ciao strega61,bello il tuo commento,meglio vivere di ecc...forse,vedremo,ulisse e circe,mah.

    RispondiElimina
  13. mettere la nostalgia nel proprio cappello dà l'idea di come sono le cose

    RispondiElimina
  14. ciao roberta,grazie è un vero piacere,il tuo blog mi piace ricambio,auguri x tuo figlio,a presto,ciao.

    RispondiElimina
  15. ciao sisyphus,e si,bisogna capire il momento e partire,andare oltre.

    RispondiElimina
  16. .......un giorno camminando,forse il destino,o il terreno umido,sono scivolato contro dea,l'ho travolta,siamo rotolati dentro un canalone,fermati,mi stavo alzando per aiutarla,ma lei mi ha tirato giù,stringendomi a se,è stato un turbinio di sensi,un vortice luminoso,orgasmico,un amplesso tra la vita e il fuoco.

    Principe achab, dunque anche le dee, quando sono davvero coinvolte, prendono l'iniziativa.
    Proprio come le comuni mortali :)))
    Buona serata
    A presto
    Marilena

    RispondiElimina
  17. ciao marilena,grazie della tua presenza molto gradita,le donne incontrate nella foresta viola, sono fate,il nome di lei è dea,ma è una fata,buona serata marilena.

    RispondiElimina
  18. Bellissimo racconto, travolgi tutti non solo
    la fata.Ti auguro una buona notte..
    nonna di Sara..

    RispondiElimina
  19. ciao nonna di sara,è un vero piacere la tua visita,grazie,buona notte e un bacione.

    RispondiElimina
  20. ciao sara,grazie della tua visita e del complimento,le donne sono fate,e dea è una fata,dea è il suo nome,ciao-bacio.

    RispondiElimina
  21. Visioni...
    la meraviglia struggente dell'anima...
    Incantata, Achab, incantata...
    Baciotto!

    PS: l'immagine dei bucanville è stupenda!

    RispondiElimina
  22. ciao luna, grazie,troppo buona,la tua visita mi fa veramente piacere,ti mando un bacione.

    RispondiElimina
  23. Bellissimo racconto, come una favola, lascia a bocca aperta il lettore.
    Una luminosa buona giornata ad un caro amico :-) che la tua dea non ti abbandoni mai!ti lascio un piume...per ritrovare la strada a continuare a sognare :-)lisa

    RispondiElimina
  24. chiunque sia la tua fata...è fortunata.E' una meravigliosa dedica.

    RispondiElimina
  25. Mi sono persa tra le tue parole. Ipnotizzata davanti al monitor! Bellissimo Achab!
    Ti mando tanti baciotti!!!

    RispondiElimina
  26. In questo mondo di fate, come in tutti i mondi da noi sognati e vissuti, ci sono anche i fiori.
    Sono sicuro che siano gli stessi fiori che innaffiavi mentre aspettavi lei, in quella città magica sia per te che per me.
    Ho innaffiato anche io quei fiori sai? Non gli stessi ovviamente, ma sotto lo stesso cielo, con lo stesso amore.

    RispondiElimina
  27. bè arriva dritto dritto alle corde dell'anima, davvero piacevole.

    RispondiElimina
  28. Quoto LUNA!E mi faccio prendere anche io dall'incanto caro Achab!:)

    Bravo!I miei complimenti.
    Aggiungo...Fata fortunata!!!

    RispondiElimina
  29. buona sera lisa,grazie delle dolci parole,un abbraccio e un bacione.

    RispondiElimina
  30. grazie nicole,sei la benvenuta,buona serata.

    RispondiElimina
  31. ciao l'unastella,grazie della tua presenza,baciotti x te.

    RispondiElimina
  32. ciao lorenzo,molto bello il tuo commento,ti capisco,grazie,buona serata.

    RispondiElimina
  33. ciao fra gioia(e)rivoluzione,grazie sei troppo buona,un bacio.

    RispondiElimina
  34. ciao guernica,sei molto gentile,grazie, e, w le fate.

    RispondiElimina
  35. ciao libertè,grazie del complimento.

    RispondiElimina
  36. Caro Achab,
    sono sempre l'ultimo ad arrivare ma arrivo.
    me la presenti la fata della foresta viola ? ha un blog o un numero di telefono? forse una e-mail... o magari è su face-book...
    ciao grande Achab, bellissimi i tuoi scritti, grande fantasia.

    RispondiElimina
  37. ciao massimo,no,non posso,dea vive nella foresta viola,è una fata,vive nell'incanto,e io,beh,io vado avanti,grazie buona serata.

    RispondiElimina
  38. Bellissima immagine come blog-copertina Achab, metti sempre delle foto particolari ed interessanti, questa è così d'atmosfera.Ma tu sei il mago creatore d'atmosfere ipnotiche.....
    mmmmiiiiaaaaooooouuu

    RispondiElimina
  39. ciao fel grazie della tua visita,bello il tuo commento,mi piace cambiare foto,grazie della tua sempre gradita presenza,un bacio.

    RispondiElimina
  40. ciao carissimo, buona giornata
    pierangela

    RispondiElimina
  41. ciao pierangela,grazie della tua presenza,buona serata,un bacio.

    RispondiElimina
  42. vorrei conoscere una fata ma anche un follettino che mi portasse a vedere una foresta viola..
    e vorrei avere le tue parole per dire grazie,per un mondo così bello e diverso dove perdersi e sognare.
    Ciao Achab

    RispondiElimina
  43. ciao chicchina,molto bello il tuo commento,sei molto dolce,sai chicchina, la fata Dea è passata,buona serata.

    RispondiElimina
  44. Ciao achab...è bello sprofondare nella lettura e lasciarsi trascinare nel mondo fantastico che Tu descrivi....grande achab! grazie e buona serata.

    RispondiElimina
  45. grazie amico adamus,bello il tuo commento,buona serata anche a te.

    RispondiElimina
  46. BRAVO AMICOOOOOOOOOOOOOOO KISS ANNA MARIA

    RispondiElimina
  47. grazie Anna-maria della tua presenza,buona serata un bacione.

    RispondiElimina
  48. Ciao achab, salutami tanto la tua fata.

    RispondiElimina
  49. ciao stella, grazie,puoi contarci.

    RispondiElimina
  50. passo per un saluto ciao Marianna

    RispondiElimina
  51. ciao Marianna,grazie della tua visita.

    RispondiElimina
  52. Prego!;)
    Ma le fate uomo non esistono???

    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  53. ciao guernica,grazie della visita,non ho una risposta precisa,cosa vuoi dire?

    RispondiElimina