sabato 11 dicembre 2010

Cella di Natale.

Chiuso in questa cella,
lontano dal mondo,
toglievi la libertà altrui,
ora è stata tolta la tua di libertà,
la vita è come un mazzo di carte truccate,
non sai mai quello che ti può capitare, 
vedi il mondo dalle sbarre di una piccola
finestra,e quando cala il buio arrivano
a farti compagnia le prime due stelle e
quelle per te sono gli occhi di tua figlia,
ti scaldano il cuore con la loro luce,
ricordi di un tempo vissuto velocemente,
senza tregua,sulla destra un altra stella,
ti ricorda il volto di tua madre,che sorrideva
al balcone,ma tu non arrivavi,
al centro della finestrella un altra stella,
il volto di tuo padre,che aveva bisogno di te,
ma tu eri lontano.
Obbligato a passare il natale
dentro,e fuori loro ti aspettano,
il freddo dentro l'anima
è la peggior condanna,
dal tuo ristretto angolo riesci anche a
vedere un tetto,
i gatti in amore si miagolano
un appuntamento clandestino
su tetti di illusoria verità,
ti fanno compagnia,e di loro ti puoi fidare.

62 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Rita,che bello il tuo commento,si ricordo la canzone.
    Grazie della tua visita.
    Buona serata.
    Un bacio viola.

    RispondiElimina
  3. Ciao capitano! Emozione:mi è venuta in mente una canzone di Dalla "La casa in riva al mare"
    Ricordi?

    ..dalla sua cella lui vedeva solo il mare
    ed una casa bianca in mezzo al blu
    una donna si affacciava.... Maria
    è il nome che le dava lui
    .........................
    .........................
    .....................


    ..e sogno' la libertààà
    e sogno' di andare viaa viaa
    e un'anello vide giààààà
    sulla mano di Mariaaa....

    Ciao capitano bacioni bozzolesi!

    RispondiElimina
  4. Scusa avevo fatto un errore ho cancellato il primo post che pasticciona perdona!

    RispondiElimina
  5. Nessun problema cara,per un attimo ho pensato, ma come è già sparita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Anche i gatti, purtroppo a volte vivono in celle. Ma loro non lo fanno per sbaglio o per dolo. Loro ci vengono rinchiusi per forza e quelli liberi di girare sui tetti, quando si amano, sono la reltà di una libertà non vincolata. Le stelle a quadretti e il sole a scacchi sono il dono del ripensamento. Il male più grande lo sente chi aspetta invano di veder la luna piena!
    Buona serata, Catpoeta (come ti chiama Lucy)!
    T'abbraccio in piena libertà e nel rispetto dovuto ad ogni uomo!

    P.S.: John Lennon e Yoko Ono, due grandi!

    Elisena

    RispondiElimina
  7. Mi tocca e commuove la tristezza dei tuoi pensieri. Nel cuore dolenti custodiamo certi occhi che ci accompagnano per tutta la vita. Poesia molto - molto bella.
    Ti invio un grande abbraccio caro amico poeta

    RispondiElimina
  8. ciao Achab, che bei versi.. sinceri.. fluidi come musica.. bravo, bravissimo!

    RispondiElimina
  9. Parole che toccano il cuore, parole che diventano aneliti di speranze, parole che esprimono melanconia e tristezza, parole che ci protano alla riflessione.

    Belle parole varamente...complimenti!

    RispondiElimina
  10. Ciao Elisena,grazie cara,belle le tue parole.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  11. Ciao Caterina,grazie del tuo intervento,si alle volte le cose vanno in un certo modo,ma è giusto pensare anche a chi sbaglia.
    I miei gatti salutano il tuo Cooperino,salutate, oohh che fate dormite?
    MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  12. Ciao Red,grazie delle tue parole.
    Buona serata.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Ciao Carla,grazie del complimento,si è giusto riflettere,molti per un errore perdono tutto.
    Buona serata.

    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Bellissimi pensieri e un tema particolare, reale, ma che diventa condizione umana eterna.
    Quel finale è stupendo mi piace tantissimo, quei tetti vicini e lontani allo stesso tempo , quello stesso filo inesistente che divide libertà e prigionia nella vita di ognuno. miao Capitano tornerò ai miei tetti aguzzi un bacio felpato fffffffffrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  15. Olá Acabe! Passando para te desejar um ótimo domingo e dizer que adorei o texto. Muito profundo, como também, um tanto melancólico.

    Abraços,

    Furtado.

    RispondiElimina
  16. Achab i tuoi pensieri sono sempre ponderati e riflessivi. Un abbraccio carissimo

    RispondiElimina
  17. Ciao Fel,il tuo pensiero è giusto cara,si il finale è come la libertà negata,e lui la vede attraverso la finestrella e il tetto,grazie della tua visita.
    Buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  18. Ciao Rosmildo,grazie della tua visita,è sempre un piacere averti qui.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  19. Ciao Achab molto bella,un abbraccio e ti auguro una buona Domenica.nonna di Sara gianna.

    RispondiElimina
  20. A volte le cose non vanno come vorremmo... ma preferirei volgere il mio pensiero che esista un rimedio... e perchè no... provare a cercarlo???
    Potrebbe portare a delle svolte inaspettate!!!
    Ma ciaooooooooooo carissimo Achab sempre dei post meravigliosi e soprattutto riflessivi che talune volte mi immedesimo... :-)))
    Ti lascio un abbraccio affettuoso per augurarti buon proseguimento domenicale ed un baciotto per iniziare felicemente la prossima settimana natalizia!!!

    RispondiElimina
  21. Miaoooooo Capitano , ma ho visto una nuova a-micia a te , una perla rara .... wow è musottosissima fffffffffrrrrrrrrrrr
    saòuti a tutti i gattoni della foresta ppprrrr

    RispondiElimina
  22. Ciao cara nonna Gianna,è sempre un piacere averti qui,grazie.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  23. Ciao Paola,grazie cara della visita,bello il commento.
    Buona serata e buon inizio settimana anche a te.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  24. Ciao Fel,si lei è Pearl, lei è una gatta acrobata,i mici hanno sentito la tua presenza e rispondono al saluto,chi è? ma come chi è?
    Miss Mizuki svegliati è Fel,a si ricordo,MIAO MIAO MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata Fel.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  25. ciao Achab,
    gran bel post... per tutti quelli che sono dentro ad una cella a Natale.
    ciao amico blogger e buona serata.

    RispondiElimina
  26. Versi dolenti che mi rammentano la profonda dignità di ogni essere umano.

    RispondiElimina
  27. Ciao Massimo,bello il tuo commento,giuste parole,anche se uno sbaglia alle volte è giusto vedere le cose in modo positivo.
    Grazie buona serata anche a te amico.

    RispondiElimina
  28. Ciao Adriano,giuste parole le tue,grazie della visita.

    RispondiElimina
  29. La cella... strano e malinconico scritto, fatto di rimpianto nell'angusto spazio di una cella reale ma ancora più angusto è lo spazio di quella virtuale, quella della mente.
    Ciao e buon inizio di settimana Capitano

    RispondiElimina
  30. "La vita è come un mazzo di carte truccate",si può barare,ma il gioco ha i suoi rischi.E la libertà ha un prezzo molto alto quando si gioca con la vita degli altri.Il riscatto,possibile, desiderio di vedere oltre quel pezzo di cielo.Bella l'immagine dei gatti,liberi per natura,sui tetti di celle che negano gli orizzonti.Ciaso Capitano.

    RispondiElimina
  31. Oi Acabe! Passando para agradecer a visita e te desejar uma ótima semana.

    Abraços,

    Furtado.

    RispondiElimina
  32. Quanta sensibilità per chi è solo e con un macigno sull'anima.
    Versi molto profondi e toccanti, come una carezza leggera.
    Ti auguro una felice settimana

    RispondiElimina
  33. Ciao I am,grazie delle tue parole,il tuo commento si presta a varie interpretazioni,molto bello.
    Buona serata cara.

    Bacio.

    RispondiElimina
  34. Ciao Chicchina,il tuo commento è una giusta analisi del mio scritto.
    Grazie cara.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  35. Ciao Rosmildo,grazie della visita.
    buona serata.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  36. Ciao Zicin,belle le tue parole,grazie della tua visita,sempre gradita da me.
    Ti auguro una serena serata.

    Un bacio.

    RispondiElimina
  37. Quanto dolore è racchiuso in quelle parole. Nostalgia della famiglia, rimpianto di quello che poteva o doveva fare e non ha fatto.
    Un Natale senza gioia.

    RispondiElimina
  38. Ciao Ambra,grazie delle tue parole,si ho voluto scrivere un testo sul Natale da un altra angolazione,senza luccichii e altre cose.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  39. ciao MASSIMO è sempre un piacere leggere quello che scrivi ,
    una cosa nn concordo la liberta degli animali
    sai io li amo e ho 2 gatti e un cane ma per evitare che vengano investiti o avvelenati sono chiusi in casa ,non ho giardino purtroppo
    ma ricevono cure e molto ma molto amore da noi tutti ............a loro volta loro ne danno a noi amore incondizionato .
    un abbraccio anna maria..........

    RispondiElimina
  40. Ciao Anna Maria,grazie della visita,capisco il tuo punto di vista ma i gatti che vede sul tetto il protagonista del mio testo sono liberi,certo danno molto amore e tutto questo è bello.
    Buona serata cara.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  41. Ciao caro Achab che meraviglia quel bel micione,a in primo piano sembra la Puppi di
    Sara ora una bella gattona di otto anni..
    Un abbraccio nonna di Sara gianna.

    RispondiElimina
  42. ♥ Olá, amigo!♫
    ♫♥ Que lindo... mas... também é triste!!!
    ♫♫ Beijinhos. ♥♫
    ♫♥ Brasil
    ♫♫♫♥

    RispondiElimina
  43. Ciao cara nonna Gianna,grazie della visita,i miei gatti salutano la Puppi MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  44. Ciao Ines,grazie della visita,si alle volte la vita è anche triste.
    Buona serata.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  45. Il Natale è triste ...per chi è costretto dietro le sbarre, per chi vive nei cartoni di una stazione, per chi è rifiutato dalla famiglia e dalla società...per uomini, donne e bambini maltrattati e dimenticati dal mondo...Se penso a tutto questo mi vergogno di me stessa e di fronte a tanto consumismo preferisco guardare la pioggia che vorrebbe lavare le ferite del mondo al di là dei vetri!!! Buon Natale a te dolce poeta....ti auguro tanta gioia e serenità!!!

    RispondiElimina
  46. Perché è poi così che va la vita quando non c'è amore,da parte degli altri. Avere un tetto e vedere il cielo, sentirsi dentro e sentirsi fuori... E' un po ' come se ti dicessi: gabbiano mi sono innamorata di te perché tu sai volare.
    Allora vola fuori dalla tua gabbia.
    Ivonne e Alby

    PS: Miaoooo ci sei mancato.

    RispondiElimina
  47. caro capitano, caro Achab, non posso rischiare di dimenticarmi o di non aver il tempo di augurarti tutto il bene possibile per le festività imminenti.
    Buon Natale a te e a tutti i tuoi cari, gatti compresi.
    Io penso mi prenderò una pausa ...
    grazie per la tua presenza, grazie per le tue parole, grazie per le tue bellissime visioni, sei un grande, già... il grande Achab.

    RispondiElimina
  48. anche se non sono ancora riuscita a leggere molto di te, per quello che ho visto scrivi davvero bene per cui ti seguo!^^
    grazie del complimento al blog, buona serata Achab...
    Ali*

    RispondiElimina
  49. Ciao Achab,
    Ti auguro una felice settimana

    RispondiElimina
  50. Ciao Ivonne e Alby,che belle parole,e molto vere anche,grazie cara della tua visita,è sempre un piacere.
    Buone feste a tutta la conpagnia.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  51. Ciao Antonella,grazie della tua presenza,giuste parole le tue,alle volte serve guardare indietro,il Natale non è la festa di tutti.
    Auguri di buone feste.

    Un bacio.

    RispondiElimina
  52. Ciao Massimo,grazie amico,anche io ti auguro tante cose belle,e che tu possa andare avanti con le cose migliori che meriti,grazie a te caro amico per la tua presenza,i miei gatti hanno sentito e anche loro ti augurano un sereno Natale MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOO.
    Buone feste.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  53. Ciao Alice,grazie del complimento,e grazie che mi segui,ti auguro un sereno natale.

    RispondiElimina
  54. Ciao Zicin,grazie cara.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  55. Ciao Achab, ti auguro un Natale con pace e serenitá.
    Anche Cooperino saluta i tuoi micci con un lungo ma dolce miaoooooooo

    RispondiElimina
  56. Ciao Caterina,grazie cara,Buon Natale e che sia sereno,hanno sentito i mici e ricambiano i saluti a Cooperino MIAO MIAO MIAO MIAO MIAO MIAOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
    Un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  57. I gatti sono come i bambini hanno occhi innocenti.
    Merry Christmas A.
    Ivonne
    PS: bellissima la foto testata del blog.
    Bravo.

    RispondiElimina
  58. Ciao Massimo! Bellissima ed originale lirica...
    "un appuntamento clandestino
    su tetti di illusoria verità"
    Questo passaggio è stupendo.
    BUON NATALE!
    Grazie di tutto!TVB

    RispondiElimina
  59. Ciao cara Ivonne,bella frase sui gatti e i bimbi,condivido il tuo pensiero.
    Grazie,buon natale anche a te.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  60. Ciao Miryan,grazie cara,buon Natale e che sia sereno e con tanto Amore.
    Un abbraccione.

    RispondiElimina
  61. Mi piace il buon sentimento e l'aria poetica che si respira in questo blog!

    continuo a seguirti!

    RispondiElimina
  62. Ciao Artistichousewife,grazie,il tuo blog è veramente bello,io amo molto il tuo mondo,anzi il vostro mondo,ti seguo pure io.
    Buona serata.

    RispondiElimina